Incidente stradale/ Nebbia sulla A13 Ferrara-Rovigo, furgone contro tir: un morto (29 gennaio 2018)

- Emanuela Longo

Incidente stradale, ultime notizie di oggi 29 gennaio: Castiglione della Pescaia, giovane fuori strada contro guard rail, muore a 25 anni. Donna ferita a Cuvio.

incidente_stradale_triangolo_pixabay_2017
Pesaro, esce e si imbatte nell'incidente mortale del figlio (Pixabay)
Pubblicità

Un incidente stradale terribile si è consumato questa mattina intorno alle 7:30 sull’autostrada A13 all’altezza del ponte del Po tra le province di Ferrara e Rovigo, in direzione Bologna. A darne notizia è il quotidiano Il Resto del Carlino che segnala l’avvenuto scontro tra un furgone con a bordo quattro persone e un tir. A causare l’incredibile incidente nel quale è morto uno degli occupanti del primo mezzo, sarebbe stata la presenza massiccia di nebbia in autostrada. Altre tre persone sono rimaste ferite nell’impatto violento. Sul posto dell’incidente mortale sono prontamente giunti i sanitari del 118, insieme ai vigili del fuoco e alla polizia stradale. Sempre a causa della fitta nebbia, sulla medesima autostrada ma in provincia di Rovigo è stato segnalato un nuovo incidente che ha visto coinvolte tre vetture, mentre un terzo sinistro è stato segnalato tra Padova Sud e Monselice, in direzione Bologna. In questo caso i soccorritori sono stati chiamati a prendersi cura dei passeggeri a bordo delle quattro auto coinvolte nello scontro. Ovviamente, gli incidenti finora avvenuti e complice anche la nebbia hanno provocato una lunga coda tra Villamarzana e Ferrara nord per diversi chilometri, anche se in queste ore il traffico sembra essere tornato a scorrere con maggiore normalità sulle due corsie. La situazione, tuttavia, non è del tutto ripristinata e Autostrade per l’Italia consiglia agli automobilisti che dovranno percorrere la A13 di posticipare la partenza. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Pubblicità

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA, AUTO CONTRO GUARD RAIL: UN MORTO

Un brutto incidente stradale dagli esiti tragici è avvenuto intorno alla mezzanotte di oggi a Castiglione della Pescaia, in provincia di Grosseto, all’altezza della Badiola, durante il quale un uomo ha perso la vita. Le dinamiche del sinistro mortale sono ancora poco chiare ma, stando alle prime informazioni riportate dal portale Il Giunco pare che nell’impatto il mezzo sul quale viaggiava l’uomo deceduto sia andato letteralmente distrutto. Solo nella mattinata di oggi sono state rivelate nuove informazioni sulla persona coinvolta. Alla guida dell’auto c’era un giovane di appena 25 anni il quale sarebbe morto sul colpo. Dalle informazioni iniziali sulla dinamica, pare che la vittima sia uscita di strada perdendo il controllo della vettura ed urtando violentemente contro il guard rail. Sul posto sono prontamente intervenuti i Vigili del Fuoco e la Croce Rossa Italiana ma per il ragazzo non c’era già nulla da fare. La salma è stata estratta dai rottami e consegnata al 118 per essere poi trasportata in obitorio. In corso le indagini per fare totale luce sulle esatte dinamiche del drammatico incidente stradale nel quale non sarebbero stati coinvolti altri mezzi.

Pubblicità

CUVIO, AUTO FUORI STRADA: DONNA FERITA

Nella mattinata di oggi si è registrato un nuovo drammatico incidente stradale a Cuvio, in provincia di Varese, dove intorno alle 7:15 è stato richiesto l’intervento da parte dei vigili del fuoco. Una donna di 29 anni alla guida della sua auto sarebbe uscita fuori strada restando incastrata nel mezzo. Per questo è stato richiesto l’intervento dei vigili del fuoco che hanno proceduto a liberarla dai rottami affidandola alle cure del 118. A riportare le dinamiche dell’incidente è stato il postale Varesenews.it che ha spiegato come dopo il sinistro il mezzo sia stato messo in sicurezza ed allertato le forze dell’ordine che, giunte sul posto, hanno gestito il traffico fino al termine delle operazioni. Fortunatamente nulla di grave per la donna, trasportata in codice verde all’ospedale di Cittiglio. Di contro, sono stati registrati seri problemi alla viabilità proprio nel tratto di strada interessato, rappresentato da una provinciale al termine della discesa che da Azzio-Comacchio porta a Cuvio. Alla polizia stradala il compito di definire meglio le dinamiche e le precise responsabilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori