FRECCIABIANCA DERAGLIATO A ROMA TERMINI/ Ritardi e disagi ai passeggeri: critiche social sul tema sicurezza

- Silvana Palazzo

Frecciabianca deragliato a Roma Termini, treno esce dai binari: nessun ferito, ma ritardi e caos alla stazione. Le ultime notizie sull’incidente avvenuto oggi, mercoledì 31 gennaio 2018

sciopero_treni_lapresse_2017
Lapresse
Pubblicità

Il nuovo incidente ferroviario avvenuto questa mattina alla stazione Termini, dove un treno Frecciabianca è deragliato mentre si dirigeva, fortunatamente senza alcun passeggero a bordo, verso i binari. Rfi, come annuncia RaiNews, ha spiegato che sarebbero in corso gli accertamenti al fine di fare luce sulle cause che hanno portato a nuovi disagi per i passeggeri a causa dei numerosi ritardi accumulati alla circolazione ferroviaria. Si parla di modifiche e rallentamenti fino a 30 minuti sulle due linee interessate, ovvero Roma-Civitavecchia e Roma-Cassino. A garantire il collegamento Leonardo Express Roma Termini- Fiumicino aeroporto sono le corse ogni 30 minuti. I treni non possono arrivare né partire attualmente dai binari 19, 20 e 21. Intanto sui social proseguono le critiche dopo l’ennesimo disagio e proprio su Twitter in tanti utenti hanno posto l’accendo sull’importante tema della sicurezza. “Freccia bianca fuori dai binari… In Italia non c’è bisogno del terrorismo facciamo già tutto da soli”, ha ironizzato un utente. “#Termini gennaio è il mese sbagliato per i #treni. Sarà mica ora di dare una bella ripassata alle #ferrovie e ai treni che ci viaggiano? Così eh, giusto per la #sicurezza della povera gente che ci viaggia”, scrive più seriamente un’altra. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Pubblicità

RITARDI E TRENI CANCELLATI

Un treno Frecciabianca stava eseguendo una manovra per rientrare in deposito quando è uscito dai binari. Il deragliamento è avvenuto alla stazione di Roma-Termini, con inevitabili conseguenze per il traffico ferroviario. Sono in corso accertamenti per stabilire le cause dell’incidente che ha provocato ritardi a catena su diverse linee regionali. Per fortuna il convoglio era vuoto, quindi non sono stati registrati feriti. L’episodio del Frecciabianca a Roma arriva a qualche giorno dalla tragedia verificatasi alle porte di Milano, dove un convoglio di Trenord è deragliato durante la sua corsa andandosi a schiantare contro un palo. Il bilancio dell’incidente in quel caso è stato drammatico: tre donne morte e decine di feriti. Oggi invece sono stati registrati ritardi medi di 30 minuti, mentre alcuni treni sulla linea Roma-Civitavecchia sono stati limitati nella stazione di Roma Ostiense. Per il servizio che collega Roma Termini a Fiumicino Aeroporto con il Leonardo express è stato riprogrammato un treno ogni 30 minuti. «I treni infatti non possono arrivare e partire dai binari 19, 20, 21», ha comunicato Rfi sul proprio portale d’informazione. 

Pubblicità

FRECCIABIANCA DERAGLIATO A ROMA TERMINI, DISAGI PER PENDOLARI

Trenitalia dopo l’incidente del Frecciabianca ha fatto sapere di aver potenziato l’assistenza ai passeggeri nelle stazioni di Termini, Ciampino e Ostiense. In queste ore – come riportato dal Corriere della Sera – sono in corso le verifiche sul treno uscito dai binari, poi verrà rimesso in asse e spostato dal binario. I treni per Grosseto e Pisa al momento partono da Termini con frequenze di un’ora, ma l’incidente sta provocando il caos sui treni regionali diretti nella Capitale, suscitando rabbia nei pendolari bloccati sui treni in forte ritardo o fermi nelle stazioni periferiche. «Io timbro in ritardo anche oggi», scrive ad esempio Monica sui social. «Regionale 7544 delle 11.16 da Frosinone fermo a Zagarolo per un guasto ad un treno precedente, ancora a passo d’uomo, Roma Casilina…. È una via crucis», gli fa eco Ivan sulla pagina Facebook dei Pendolari Roma-Cassino che poi aggiorna il post.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori