Terremoto oggi/ INGV ultime scosse: Marche, sisma M 3.1 a Macerata (5 gennaio 2018, ore 20.17)

- Silvana Palazzo

Terremoto oggi, 5 gennaio 2018, INGV ultime scosse: Sicilia, sisma M 3.1 a Messina. Notizie e aggiornamenti in tempo reale con epicentro, ipocentro ed eventuali danni

terremoto_3_abruzzo_amatrice_lapresse_2017
Terremoto in Abruzzo nel 2017 (LaPresse)

Si innalza l’attenzione sismica nel Centro Italia dopo la scossa di terremoto registrata poco fa nelle Marche dalla Sala Sismica dell’Ingv. Un sisma di magnitudo M 3.1 sulla scala Richter è avvenuto infatti nella provincia di Macerata. La scossa delle 19.54 è avvenuta vicino Ussita. L’epicentro è stato comunque individuato con maggiore precisione, grazie alle seguenti coordinate geografiche: latitudine 42.92, longitudine 13.16 e ipocentro attestato ad una profondità di 9 chilometri. L’Ingv ha fornito anche la lista dei Comuni entro i 20 chilometri dall’epicentro del terremoto: Castelsantangelo sul Nera (MC), Visso (MC), Bolognola (MC), Preci (PG), Acquacanina (MC), Fiastra (MC), Fiordimonte (MC), Montemonaco (AP), Monte Cavallo (MC), Norcia (PG), Montefortino (FM), Pieve Torina (MC), Pievebovigliana (MC), Montegallo (AP), Sarnano (MC), Amandola (FM) e Sellano (PG). (agg. di Silvana Palazzo)

UMBRIA, SISMA 2.5 A NORCIA

Una scossa di terremoto è avvenuta poco fa in Umbria, nella provincia di Norcia. Il sisma è stato registrato alle 16:47 dalla Sala Sismica di Roma dell’Ingv. Norcia è il Comune più vicino all’epicentro del terremoto, localizzato con precisione con le seguenti coordinate geografiche: latitudine 42.81, longitudine 13.19 e ipocentro attestato ad una profondità di 11 chilometri. L’elenco dei Comuni entro i 20 chilometri dall’epicentro del sisma comprende Arquata del Tronto (AP), Castelsantangelo sul Nera (MC), Montegallo (AP), Accumoli (RI), Preci (PG), Montemonaco (AP), Ussita (MC), Visso (MC), Cascia (PG), Acquasanta Terme (AP) e Montefortino (FM). (agg. di Silvana Palazzo)

SICILIA, SISMA M 3.1 A MESSINA

Una scossa di terremoto è avvenuta oggi, venerdì 5 gennaio 2018, a largo del Mar Tirreno. Il sisma è stato di magnitudo M 3.1 della scala Richter ed è stato registrato alle 7.25 dalla Sala Sismica dell’Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia). L’epicentro del terremoto è stato localizzato con le seguenti coordinate geografiche: latitudine 38.41, longitudine 15.39 e con ipocentro attestato a 157 chilometri di profondità. La scossa sismica, avvenuta nella zona meridionale del Mar Tirreno, ha in Villafranca Tirrena, provincia di Messina, il Comune più vicino all’epicentro. Un terremoto di magnitudo M 2.2 è invece avvenuto nelle Marche, in provincia di Macerata. L’epicentro del sisma registrato alle 1.11 è stato localizzato a latitudine 43.02, longitudine 13.04 e ad una profondità di 8 chilometri. Entro i 10 chilometri dall’epicentro del terremoto si trovano i Comuni di Monte Cavallo, Fiordimonte, Pievebovigliana, Muccia, Serravalle di Chienti e Fiastra.

ABRUZZO, SISMA M 2.1 A L’AQUILA

L’ultimo terremoto avvenuto oggi, tra quelli con magnitudo superiore a M 2.0 sulla scala Richter, è quello avvenuto in Abruzzo. Il sisma è avvenuto alle 8.28 nella provincia dell’Aquila. L’epicentro della scossa di magnitudo M 2.1 è stato individuato vicino a Pizzoli, a latitudine 42.45, longitudine 13.32 e ad una profondità di 11 chilometri. Gli altri Comuni entro i 20 chilometri dall’epicentro del terremoto sono: Barete (AQ), Cagnano Amiterno (AQ), Capitignano (AQ), Scoppito (AQ), Montereale (AQ), L’Aquila (AQ), Campotosto (AQ), Borbona (RI), Lucoli (AQ), Crognaleto (TE), Tornimparte (AQ) e Antrodoco (RI). Decisamente inferiore è l’intensità del terremoto avvenuto ad un chilometro da Norcia alle 13.41: è stato infatti di magnitudo M 0.8 sulla scala Richter. In questo caso la lista dei Comuni entro i 20 chilometri dall’epicentro del terremoto annovera: Preci (PG), Castelsantangelo sul Nera (MC), Cascia (PG), Visso (MC), Cerreto di Spoleto (PG), Arquata del Tronto (AP), Ussita (MC), Accumoli (RI), Poggiodomo (PG), Sellano (PG) e Montegallo (AP).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori