Natalina Papandrea/ Mamma scomparsa da Roccella Ionica: si indaga per allontanamento volontario (Pomeriggio 5)

- Silvana Palazzo

Natalina Papandrea, il caso della mamma scomparsa da Roccella Ionica a Pomeriggio 5. Le ultime notizie e gli aggiornamenti: si indaga per allontanamento volontario

natalina_scomparsa_chi_lha_visto
Natalina Papandrea

Che fine ha fatto Natalina Papandrea? Del caso della donna scomparsa da Roccella Ionica, in provincia di Reggio Calabria, si è occupata Barbara d’Urso nella puntata di oggi di Pomeriggio 5. In collegamento dal paese calabrese, l’inviata ha spiegato che a due mesi dalla scomparsa l’inchiesta prosegue. I carabinieri continuano però a indagare per allontanamento volontario della 41enne, di cui si sono perse le tracce lo scorso 17 novembre. Questo particolare in un certo senso consola la famiglia, che nutre ancora la speranza che Natalina sia ancora viva e che possa farsi sentire, soprattutto con sua figlia. La donna è infatti madre di una bambina di sette anni che all’improvviso non ha più notizie di sua madre. D’altra parte la famiglia di Natalina Papandrea vorrebbe accertamenti più approfonditi per capire cosa sia effettivamente successo: stando a quanto riportato da Pomeriggio 5, a chiederli è in particolare una delle sue sorelle. 

NATALINA PAPANDREA, ULTIME NOTIZIE SULLA MAMMA SCOMPARSA

Negli ultimi giorni si è parlato, invece, di un possibile avvistamento di Natalina Papandrea in Puglia. Il possibile avvistamento sarebbe avvenuto a Bari: a rivelarlo una delle sorelle della 41enne in una puntata de La Vita in Diretta. In realtà, sarebbero state quattro le segnalazioni relative a presunti avvistamenti di Natalina nel capoluogo pugliese, ma due di queste si sono rivelate infondate, mentre le altre due sono ancora da verificare. La famiglia della donna, dunque, si è aggrappata anche alla speranza di ritrovare Natalina a Bari. E attraverso il programma di Raiuno ha rilanciato l’appello a chiunque possa fornire indicazioni utili a rintracciarla. Natalina Papandrea è scomparsa il 17 novembre scorso: era uscita di casa alle 5 per fare una passeggiata in riva al mare, come faceva di solito in completa solitudine. Con sé non aveva né soldi né documenti e da allora il suo cellulare risulta spento.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori