Mede, incendio su treno che trasporta propilene: evitata esplosione/ Pavia, due persone intossicate

- Carmine Massimo Balsamo

Mede, incendio su treno che trasporta propilene: evitata esplosione. Ultime notizie Pavia, due persone intossicate: decisivo l’intervento dei vigili del fuoco

incidente_ambulanza_vigilidelfuoco_carabinieri_lapresse_2018
Carabinieri, vigili del fuoco e ambulanza - LaPresse

Mede, incendio su treno che trasporta propilene: evitata esplosione, decisivo l’intervento dei vigili del fuoco. Possiamo parlare di tragedia soltanto sfiorata in quel di Pavia: come riportato dai colleghi di Vigevano 24, poco prima delle ore 19.00 un convoglio carico dell’idrocarburo in entrata da Sannazaro si è incendiato a circa 500 metri dalla stazione. I due macchinisti hanno immediatamente fatto scattare l’allarme, con l’intervento rapido sul posto dei pompieri che ha evitato il peggio. Il rogo si è sviluppato nella zona del locomotore, rischiando di intaccare le cisterne che, se surriscaldate, sarebbero potute esplodere. Il Giorno evidenzia che due persone, operatori del convoglio, sono rimaste leggermente intossicate. Sul posto sono intervenuti anche i sanitari del 118, che hanno prestato i primi soccorsi.

SINDACO: “SIAMO STATI DAVVERO FORTUNATI”

Sul posto sono giunti anche i carabinieri della compagnia di Voghera e di Mede, gli agenti della Polfer di Pavia e la Polizia. La zona è stata messa in sicurezza, con i residenti che sono stati fatti evacuare. Il sindaco Giorgio Guardamagna ha commentato a Vigevano 24: “Siamo stati veramente fortunati, tutto si è risolto senza che nessuno si facesse male, in questi casi è un attimo cadere in un immane tragedia. Devo ringraziare sentitamente tutte le forze dell’ordine soltanto il loro tempestivo intervento ha evitato il peggio”. Dopo aver fatto le verifiche del caso, gli abitanti sono stati fatti rientrare nelle loro abitazioni. Un episodio che poteva ricalcare quanto accaduto nel 2009 a Viareggio, con l’esplosione di una cisterna contenente Gpl che provocò la morte di ben 32 persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori