Migranti a Claviere, Salvini: “Da ora polizia presidia confine”/ Ultime notizie, “da Francia ennesimo abuso”

- Silvana Palazzo

Migranti, gendarmeria francese ne scarica altri in Italia. Video di Claviere postato dal ministro dell’interno, Matteo Salvini “Atto ostile”. La replica di Parigi “Casi isolati”

chiesa_claviere_sgombero_polizia_migranti_lapresse_2018
Sgombero nella chiesa di Claviere (LaPresse)

Dopo la replica di Parigi sul caso degli sconfinamenti della gendarmeria francese a Claviere ecco il contrattacco di Matteo Salvini, che sul proprio profilo Facebook con un post intitolato “Aggiornamento su Claviere, basta prese in giro! Ho inviato pattuglie” annuncia il presidio del confine da parte delle forze di polizia. Il titolare del Viminale ha scritto:”La Francia ha comunicato di voler consegnare un gruppo di immigrati alle 9.49 di ieri (quelli del video pubblicato su questa Pagina), peccato li avesse già abbandonati in territorio italiano. Non solo. Non c’è alcun accordo bilaterale Italia-Francia, scritto e ufficiale, che consenta questo tipo di operazioni. Se Macron parla di “prassi” ne deve rispondere il governo che ci ha preceduto: ora l’aria è cambiata e non accettiamo che vengano portati in Italia extracomunitari fermati in territorio francese, senza che le nostre forze dell’ordine possano verificarne l’identità”. Secondo Salvini si è trattato dell'”ennesimo abuso delle autorità francesi, che hanno approfittato anche della buonafede della nostra Polizia, avrà conseguenze: per nostra iniziativa a Claviere sono già state inviate delle auto di pattuglia per controllare e presidiare il confine”. (agg. di Dario D’Angelo)

TENSIONE ITALIA-FRANCIA

Clima di alta tensione tra Italia e Francia, il capitolo migranti continua a fare discutere. Il video pubblicato da Matteo Salvini sullo sconfinamento della Gendarmeria francese a Claviere ha trovato la pronta replica del governo transalpino, che ha parlato “di poliziotti inesperti che non conoscevano bene i luoghi”. Un errore, dunque, anche se in realtà sono diverse le segnalazioni negli ultimi giorni, citando anche il caso di Bardonecchia sul quale sta indagando la Procura di Torino. E i rapporti potrebbero essere compromessi: “E’ un episodio che può danneggiare gravemente i rapporti tra Italia e Francia e non per nostra scelta: ci riflettano anche gli amici del Movimento 5 Stelle, chi vuole mettere in difficoltà il Paese non è tra di noi ma è fuori…” l’analisi di Matteo Salvini: un caso che getta benzina sul fuoco sui rapporti, non che prima fossero idilliaci… (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

LA REPLICA: “TUTTO REGOLARE”

Continua la querelle a distanza fra l’Italia e la Francia in merito ai fatti incresciosi avvenuti a Claviere, sul confine fra le due nazioni, dove i cugini transalpini sono stati pizzicati mentre scaricavano sul suolo italiano dei migranti. Il fatto, con tanto di video, è stato denunciato dal ministro dell’interno, Matteo Salvini, a cui ha replicato il presidente francese Emmanuel Macron. Nelle ultime ore è uscita allo scoperto anche la prefettura della regione francese delle Hautes-Alpes, che tramite un breve comunicato ha fatto sapere che: «Il video postato ieri da Matteo Salvini sui migranti lasciati alla frontiera italo-francese mostra una procedura di non ammissione alla frontiera del tutto conforme alla prassi concordata tra la polizia francese e la polizia italiana, nonché al diritto europeo». Secondo i francesi, quindi, non vi sarebbe alcuna irregolarità: attesa una nuova replica del leader del carroccio. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

“ALTA TENSIONE”

Alta tensione fra il governo francese e quello italiano. Torna d’attualità la “questione Claviere”, con Salvini infuriato come non mai nei confronti del presidente transalpino Emmanuel Macron. E’ stato proprio lo stesso ministro dell’interno italiano a postare un video in cui si nota la gendarmeria d’oltralpe che scarica nel nostro paese alcuni immigranti, lavandosene bellamente le mani. Il leader del carroccio ha chiesto risposte immediate, e la replica dei francesi è stata “episodi isolati”. La notizia è divenuta una delle più chiacchierate sui social, e come al solito l’opinione pubblica sembrerebbe essersi spaccata perfettamente a metà. Da una parte c’è chi sta con il vice-presidente del consiglio, come ad esempio Flavio, che scrive «#Claviere #sconfinamento Confine Italia #Francia #immigrazione ci facciamo trattare come colonia. Senza difesa di confini Stato non c’è più. Cosa fa #magistratura italiana? E #PresidenredellaRepubblicaItaliana?». Questo invece il pensiero di Gardenia, che minimizza il problema «Appare evidente che il problema più grave dell’Italia in questo momento siano i quattro #migranti di #Claviere». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

“EPISODI ISOLATI”

La rabbia di Salvini nei confronti del presidente francese Macron per i nuovi sconfinamenti a Claviere si è scatenata anche per le precedenti dichiarazioni di Parigi, che avevano parlato di “episodi isolati” che non potevano certo influire sui rapporti con Roma. “Ho avuto una discussione con il primo ministro Conte su questa questione. Alla frontiera italiana abbiamo un trattato bilaterale che è rispettato scrupolosamente. Su Claviere il prefetto ha già dato spiegazioni, sono state date disposizioni perchè questi incidenti non si riproducano.” Dunque episodi isolati secondo Macron, una ricostruzione che però non si sposa con quanto accaduto di nuovo a Claviere, con l’ennesimo sconfinamento che ha causato l’ira del Ministro dell’Interno. (agg. di Fabio Belli)

SALVINI: “ATTO OSTILE”

La tensione torna alta tra Italia e Francia: ci sarebbe stato un nuovo sconfinamento questa mattina nella zona di Claviere. A segnalare l’accaduto lo stesso Viminale, che definisce – come riportato da Il Giornale – ormai «compromessi» i rapporti tra Roma e Parigi. Il ministro Matteo Salvini ha commentato molto duramente il nuovo sconfinamento dei gendarmi francesi. «I rapporti Italia-Francia rischiano di essere gravemente danneggiati, e non per colpa nostra. Un’altra iniziativa della polizia francese avvenuta questa mattina. Iniziativa che appare come una provocazione e un atto ostile». C’è un video che mostra la nuova “invasione di campo” dei gendarmi francesi al confine con l’Italia. Ma il titolare del Viminale ha rincarato la dose. «La Francia ha ammesso che venerdì scorso ha trasportato, “per errore”, un paio di immigrati in territorio italiano. A Parigi si sono perfino risentiti, perché non ho accettato le scuse e ho chiesto mi venissero fornite le generalità degli stranieri abbandonati nei boschi. I francesi non hanno risposto».

SALVINI CONTRO MACRON: “RAPPORTI A RISCHIO CON FRANCIA”

Ormai da diverse settimane, secondo molteplici testimonianze, i gendarmi francesi superano il confine con l’Italia, nella zona valdostana di Claviere, per scaricare i migranti sul nostro territorio. Questa “prassi” ha provocato uno scontro tra Italia e Francia. Il presidente francese Emmanuel Macron in questi giorni ha parlato di «atti isolati», ma di fatto gli sconfinamenti sembrano una vera e propria consuetudine. E quest’ultimo episodio potrebbe compromettere definitivamente i rapporti tra Roma e Parigi. «Questa mattina alle 9.30, un cittadino di Claviere ha filmato la polizia di Macron che entra in Italia e lascia per strada un gruppo di persone. Chi sono? Da dove vengono? Perché non siamo stati avvertiti? Senza spiegazioni rapide, complete e convincenti ci troveremmo di fronte a una provocazione e a un atto ostile! È un episodio che può danneggiare gravemente i rapporti Italia-Francia, e non per nostra scelta», ha dichiarato il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Il leader della Lega ha tirato in ballo anche gli alleati di governo: «Ci riflettano anche gli amici del Movimento 5 Stelle: chi vuole mettere in difficoltà il Paese non è tra di noi, ma è fuori».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori