Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora: Verona antiabortista anche grazie al Pd (6 ottobre 2018)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: Verona è contro l’aborto. Morti e feriti per il maltempo. Premio Nobel per la pace a Denis Mukwege e Nadia Murad. (6 ottobre 2018).

incinta_aborto_pixabay
Foto Pixabay

Con una mozione del consiglio comunale la città di Verona si schiera ufficialmente contro l’aborto. La mozione passata a larga maggioranza ha visto il voto favorevole anche della consigliera di DEM Carla Padovani. Tutto è nato da una richiesta della Lega sottoscritta finanche dal sindaco Federico Sboarina che di fatto dichiara Verona città a favore della vita e contro ogni pratica che porta all’interruzione di gravidanza. Nella stessa mozione inserita una postilla in cui si autorizzano dei contributi a favore delle associazioni pro vita. La mozione ha immediatamente attirato gli strali politici di tutto lo schieramento di sinistra, con molte attiviste che sottolineano come essa sia retrodatata di almeno 40 anni, e che la sua approvazione riporta la città veneta nel periodo dell’oscurantismo femminile.

Morti e feriti per il maltempo

Il primo maltempo ha portato con se immani tragedie e almeno due lutti. Il fatto più grave è avvento a Lamezia dove una donna ha perso la vita insieme al suo piccolo bambino di sette anni. La donna Stefania Signore di 30 anni era in macchina con i due piccoli bambini, quando l’acqua di scolo di un torrente ha trascinato via la vettura. Nell’ultima disperata telefonata al marito Stefania chiedeva aiuto, non ha avuto però il tempo di dare la sua posizione che la linea è caduta. I soccorritori hanno rintracciato la vettura stamani, dentro la macchina nessuno. I corpi della ragazza e di uno dei suoi figli sono stati ritrovati a oltre un chilometro di distanza, disperso invece l’altro bambino. Da sottolineare come la Regione Calabria abbia chiesto al consiglio dei ministri l’attuazione dello stato d’emergenza. Il maltempo dovrebbe durare fino alla mattinata di domani.

Premio Nobel per la pace a Denis Mukwege e Nadia Murad

Assegnato il premio nobel per la pace. Quest’anno l’importante riconoscimento è andato a Denis Mukwege e Nadia Murad, entrambi impegnati contro l’utilizzo della barbarie sessuale in zona di guerra. Mukwege è un ginecologo da sempre impegnato nella cura le vittime di violenza sessuale nella Repubblica Democratica del Congo, Nadia è invece un’attivista femminile che ha iniziato il suo impegno civico dopo essere stata schiava dell’Isis, la sua esperienza è stata raccontata nell’autobiografia L’ultima ragazza.

La Lega cresce il M5S è stabile

All’indomani dell’approvazione del documento di economia e finanza arrivano i primi sondaggi che misurano la forza dei partiti. In tale contesto da evidenziare come chi si avvantaggia di più della prossima manovra sia Matteo Salvini e il suo partito, che per la prima volta si porta al 32%. Stabile il Movimento cinque stelle, con il partito di Di Maio che non riesce ad attrarre consensi al di fuori dell’orbita dei suoi attivisti. Nei sondaggi si evidenzia infatti come la decisione di portare il deficit al 2.4% non abbia fatto presa sugli elettori, entusiasti infatti solamente gli elettori pentastellati. Tra gli altri partiti spicca la discesa del PD che comunque si conferma il terzo partito, in risalita di oltre un punto percentuale Forza Italia, stabili tutti le altre formazioni politiche.

L’ottava giornata di Serie A è già iniziata

La Serie A torna protagonista e lo fa dalla porta d’ingresso dell’anticipo del venerdì sera. Ieri allo Stadio Olimpico Grande Torino i granata hanno accolto il Frosinone in una partita piena di gol ed emozioni. I granata di Walter Mazzarri sono passati in doppio vantaggio con Tomas Rincon e Daniele Baselli, ma hanno subito in pochi minuti il ritorno dei ciociari in grado di pareggiare con Goldaniga e Camillo Ciano. Nel finale è stato decisivo un gol di Berenguer per regalare ai piemontesi i tre punti. Si torna in campo oggi con tre incontri che vedono in campo due top club. Se alle ore 15.00 si gioca Cagliari-Bologna, alle 18.00 sarà il momento di Udinese-Juventus e poi alle 20.30 Empoli-Roma. La giornata si concluderà poi domani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori