SARNANO, MADRE E FIGLIO MUOIONO IN CASA DOPO INCENDIO/ Ultime notizie, tutta colpa del camino lasciato acceso

- Davide Giancristofaro Alberti

Sarnano, incendio in casa: muoiono madre e figlio. Ultime notizie, salvo il padre: fiamme partite dal camino che a sua volta ha bruciato il divano

Incendio a Sarnano: vigili del fuoco in azione
Incendio a Sarnano

Una vera tragedia innescata da una serie di concause quanto accaduto la scorsa notte a Sarnano, in provincia di Macerata (Marche). Un incendio ha ucciso due persone, mentre una terza si è salvata soltanto grazie al tempestivo intervento delle forze dell’ordine. Le vittime sono due, un 38enne invalido e sua madre di anni 64. A salvarsi invece il padre, costretto a vivere sulla carrozzella, che si è spostato sul terrazzino riuscendo così a scampare alle fiamme. Non è stato un incendio doloso, ma la disattenzione ha probabilmente ucciso due persone. Secondo i vigili del fuoco, infatti, le fiamme sarebbero state propagate dal divano di casa: il sofà si trovava nei pressi del camino che non era stato spento, e le scintille provocate dallo stesso devono essere finite appunto sul divano che poco dopo ha preso fuoco. L’episodio, verificandosi di notte, ha trovato impreparato il nucleo famigliare, difficoltoso ad agire complice anche la situazione di disabilità di due dei tre abitanti della casa. La donna, presa dal panico e dalla paura, si è rifugiata in un ripostiglio, che è divenuto di fatto la sua tomba, mentre il 38enne è stato trovato in fin di vita sul suo letto. Entrambi sono morti a causa del fumo. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

TRAGEDIA A SARNANO

Terribile tragedia avvenuta nella notte a Sarnano, dove un incendio ha provocato la morte di una donna e del figlio. L’episodio, come riporta Il Resto del Carlino, si è verificato nella tarda serata di ieri, precisamente alle 00:50, nel paese in provincia di Macerata (Marche), in località Case Rosse. Subito sono intervenuti i vigili del fuoco, e i carabinieri della compagnia di San Ginesio: una volta fatta irruzione nell’abitazione hanno scoperto il primo piano saturo di fumo, con vari roghi in diversi punti della casa, e un uomo di 68 anni seduto sulla sedie a rotelle che fortunatamente era ancora in vita. Una volta portato in salvo il diversamente abile, i soccorritori sono rientrati in casa dopo aver scoperto che al suo interno vi erano altre due persone: un ragazzo invalido di 38 anni ancora in vita, e una donna di anni 64 già morta nel ripostiglio di casa. Purtroppo, poco dopo, è deceduto anche il figlio della coppia, e l’intervento degli uomini del 118, che nel frattempo si erano recati sul luogo, a nulla è servito.

INCENDIO A SARNANO: DUE VITTIME

Sul luogo dell’incidente sono giunti anche i vigili del fuoco di Macerata ed Ascoli per aiutare nelle operazioni di soccorso, ma come detto sopra, per le due vittime non vi era ormai più nulla da fare. Dopo aver messo in sicurezza l’abitazione sono iniziate le operazioni di indagine, e gli inquirenti hanno escluso, almeno per il momento, che l’incendio fosse di natura dolosa. Sembrerebbe che le fiamme siano partite dal divano del salotto, che con grande probabilità ha preso fuoco a causa del camino che era rimasto inavvertitamente acceso. Il 68enne tratto in salvo, padre del 38enne morto nonché marito dell’altra vittima, è stato trasportato presso l’ospedale di Macerata: le sue condizioni fisiche non destano preoccupazione, e lo stesso non è in pericolo di vita. Ricoverati anche due dei carabinieri intervenuti sul luogo per via di alcune ustioni alle mani: sono stati subito dimessi dopo aver ricevuto le apposite cure.







© RIPRODUZIONE RISERVATA