Cattolica, strappa a morsi l’orecchio della fidanzata/ Ultime notizie: fermato 31enne dopo fuga

- Silvana Palazzo

Stacca a morsi l’orecchio della fidanzata al culmine di una violenta lite: 31enne fermato dai carabinieri dopo fuga, ora è accusato di lesioni gravissime

Giornata contro la violenza sulle donne
Pixabay

Prima l’ha picchiata e poi le ha strappato a morsi un orecchio: un uomo di 31 anni è stato fermato a Cattolica, nel Riminese, con l’accusa di lesioni gravissime. Proprio nella giornata mondiale dedicata alla lotta contro la violenza sulle donne arriva la notizia della violenta aggressione nei confronti di una donna di 35 anni. Al culmine di un violento litigio, il fidanzato l’ha picchiata e le ha strappato a morsi un orecchio. I carabinieri l’hanno soccorsa e poi hanno rintracciato e fermato l’uomo. Erano arrivati in Riviera per trascorrere il sabato sera in un locale da ballo. La coppia è infatti originaria del Perugino. I due fidanzati però hanno cominciato a litigare, e il giovane ha aggredito fisicamente la fidanzata arrivando a reciderle con un morso una parte dell’orecchio per poi allontanarsi. La ragazza, sanguinante, ha chiamato aiuto e sul posto sono accorsi i carabinieri che hanno raccolto una sommaria descrizione dell’uomo e poi si sono messi alla sua caccia.

CATTOLICA, STRAPPA A MORSI L’ORECCHIO DELLA FIDANZATA

I carabinieri hanno rintracciato il fidanzato 31enne nonostante stesse provando a lasciare la Riviera. Come riportato dall’Ansa, è stato sottoposto a fermo e deve rispondere di lesioni personali gravissime. La fidanzata invece è stata portata in ospedale, a Cattolica, per sottoporsi alle cure del caso. A nulla sono valsi i tentativi dell’uomo di darsi alla fuga, visto che a conclusione di una mirata attività di ricerca, condotta dai carabinieri di Riccione e Cattolica, è stato fermato. Una triste vicenda accaduta proprio in occasione della ricorrenza della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne. Migliaia di persone hanno sfilato infatti per il centro di Roma in occasione della manifestazione “Non una di meno”, giunta alla terza edizione, alla vigilia della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Un corteo colorato di fucsia, arrabbiato negli slogan contro la violenza degli uomini sulle donne.



© RIPRODUZIONE RISERVATA