INCIDENTE SULLA A7/ Tir ribaltato tra Busalla e Genova Bolzaneto: autostrada riaperta

Incidente sull’autostrada A7, per un tir ribaltato la circolazione è rimasta sospesa per diverso tempo. L’autista del mezzo è rimasto illeso

01.12.2018 - Bruno Zampetti
traffico_autostrade_casello_pedaggio_lapresse_2018
LaPresse

TIR RIBALTATO SULL’AUTOSTRADA A7

Si fanno ancora sentire le conseguenze di un incidente che si è verificato stamattina, intorno alle 8:20, sulla A7 Milano-Genova tra Busalla e Genova Bolzaneto, in direzione del capoluogo ligure. Poco dopo la galleria dei Giovi, infatti, un tir si è ribaltato su un fianco in curva, bloccando di fatto tutta la carreggiata. Secondo quanto riporta il sito di Telenord, l’autista del mezzo pesante è uscito illeso dal mezzo, ma ancora non si capisce quali sono state le cause dell’incidente. Purtroppo, oltre a parte del carico, costituito da rotoli di stoffa, il tir ha perso molto gasolio, che è finito sull’asfalto. Dunque i vigili del fuoco hanno avuto molto da fare non solo per spostare il mezzo, ma anche per far sì che non ci fossero pericoli per chi avesse utilizzato in seguito l’autostrada, considerando anche che il tratto è in pendenza e quindi il gasolio non è rimasto localizzato in un punto.

RIAPERTA L’AUTOSTRADA

Poco dopo le 12:00, secondo quanto segnalato direttamente dal sito di Autostrade, il tratto è stato riaperto, ma nel frattempo si era fermato una lunga coda. Dunque ci vorrà un po’ di tempo perché la situazione del traffico torni alla normalità. Come detto resta da chiarire la causa del ribaltamento del mezzo. Ieri un altro mezzo pesante si era ribaltato su un lato, ma sulla A14 nei pressi dell’uscita di Porto San Giorgio in direzione sud. Anche in quel caso ci sono stati diversi disagi dal punto di vista della viabilità, mentre le due persone a bordo del mezzo sono state trasportate in ospedale. C’è da dire che l’incidente avvenuto oggi si è verificato intorno a una zona che, dopo il crollo del Ponte Morandi, è già messa a dura prova dal traffico autostradale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA