Terremoto a Gangi, Palermo: scossa M 3.5/ Ultime notizie Ingv, terzo sisma in poche ore: paura fra la gente

Terremoto a Palermo, scossa M 3.0 sulla scala Richter: gente in strada dopo il sisma, epicentro localizzato dall’INGV nei pressi del Parco delle Madonie.

12.12.2018, agg. il 13.12.2018 alle 08:25 - Dario D'Angelo
Terremoto a Palermo, foto da INGV

Nuovo terremoto a Palermo. Dopo la scossa di ieri sera delle ore 21:50, la zona est della Sicilia è tornata a tremare. Come riferito dalla sala di Roma dell’Ingv, l’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, alle ore 6:14 di oggi, 13 dicembre, una scossa di magnitudo 3.5 si è registrata nei pressi di Gangi, in provincia di Palermo, ad una profondità di 8 chilometri. Un terremoto che in base alla scala Richter viene classificato come “molto leggero”, ma che è stato avvertito da numerosi residenti della zona. Terremoti di tale entità non causano comunque danni, e spesso e volentieri molte persone non si accorgono nemmeno del loro manifestarsi. Gangi è un comune di circa 6mila abitanti che si trova nelle Madonie, e la scossa di questa mattina segue quella di ieri sera delle 21:50 (magnitudo 3.0), sempre nello stesso comune, nonché quella delle 5.43 di oggi di magnitudo 2.7. Stando alle indiscrezioni circolanti in queste ultime ore, non si sono verificati danni a cose o persone. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

TERREMOTO A PALERMO: PAURA MA NESSUN DANNO

Un terremoto di magnitudo 3.0 sulla scala Richter si è verificato pochi minuti fa in provincia di Palermo. La scossa, come riferito dal consueto report dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), ha avuto luogo alle ore 21:50, con epicentro localizzato a 2 km dal comune di Gangi (PA). L’origine del movimento tellurico è stata individuata nel punto di coordinate geografiche corrispondenti a latitudine 37.8 e longitudine 14.19. La Sala Sismica di Roma dell’INGV ha localizzato invece l’ipocentro ad una profondità nel sottosuolo di 8 km. La scossa è stata chiaramente avvertita in tutto il Palermitano e molte persone in seguito allo spavento per un terremoto che si è protratto per alcuni secondi hanno abbandonato le loro case e sono scese in strada. Per il momento non si hanno notizie di danni.

TERREMOTO M 3.0 A PALERMO, GENTE IN STRADA

Il terremoto di magnitudo 3.0 sulla scala Richter che ha colpito il Palermitano quando mancavano pochi minuti alle 22 di oggi, mercoledì 12 dicembre 2018, è stato localizzato dall’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) in prossimità del Parco delle Madonie. Questo l’elenco dei comuni situati nel raggio di 20 km dall’epicentro del sisma: Gangi (PA), Petralia Soprana (PA), Geraci Siculo (PA), Petralia Sottana (PA), Bompietro (PA), Blufi (PA), Castellana Sicula (PA), San Mauro Castelverde (PA), Alimena (PA), Castel di Lucio (ME), Sperlinga (EN), Polizzi Generosa (PA), Castelbuono (PA), Resuttano (CL) e Nicosia (EN). Come detto a parte lo spavento non si segnalano per il momento danni a cose e/o persone: la situazione sembra tornare minuto dopo minuto alla normalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA