Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora. Champions ed Europa League: avversarie delle italiane (17 dicembre 2018

Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora. Champions ed Europa League: avversarie delle italiane. Genova: inizia la demolizione del Morandi (17 dicembre 2018)

17.12.2018, agg. alle 16:33 - Matteo Fantozzi
Champions League, vincitore Real Madrid
Champions League, Real Madrid

Sono stati sorteggiati attorno all’ora di pranzo di oggi i prossimi avversari delle squadre italiane impegnate in coppa. Roma e Juventus, ricordiamo, si sono qualificate agli ottavi di Champions League, mentre la Lazio ha ottenuto il passaggio del turno in Europa League, qualificandosi ai sedicesimi. Inter e Napoli sono state invece retrocesse dalla Champions all’EuroLeague. Sorteggio tutt’altro che semplice per la Vecchia Signora, che agli ottavi di finale dovrà vedersela contro l’Atletico Madrid di Diego Simeone, una delle squadri con maggiori chance di vincere il trofeo. Senza dubbio più agevole il sorteggio della Roma (nonostante abbia chiuso il proprio gruppo al secondo posto), che agli ottavi se la vedrà con i portoghesi del Porto. Il Napoli, invece, sfiderà gli svizzeri dello Zurigo, mentre l’Inter di Spalletti giocherà contro gli austriaci del Rapid Vienna, due accoppiamenti senza dubbio agevoli. Peggio è andata infine alla Lazio, visto che i biancocelesti se la dovranno vedere con gli spagnoli del Siviglia. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie. Morandi: demolizione al via

Inizieranno nelle prossime ore le operazioni di demolizione di quel che resta del ponte Morandi, il viadotto di Genova tristemente noto per essere crollato lo scorso 14 agosto. La prima azione da compiere era dissequestrare le aree attorno al ponte in questione, “prese in custodia” dalla magistratura per svolgere le indagini. Quella ad ovest è stata dissequestrata, e di conseguenza i lavori possono prendere il via. Dureranno cinque mesi, con le cinque aziende selezionate che lavoreranno notte e giorno, 24 ore su 24, per fare in modo che entro la prossima primavera si chiudano i lavori di demolizione, e si aprano quelli di ricostruzione. Secondo il sindaco di Genova, il commissario straordinario per l’emergenza, Bucci, il nuovo ponte potrebbe essere pronto fra circa un anno, per Natale 2019. Non è ancora ben chiaro, però, chi ricostruirà l’opera, e nel contempo, quale sarà il progetto scelto. Ricordiamo infatti che nelle ultime settimane sono stati numerosi gli architetti che si sono fatti avanti, fra cui anche “l’archistar” genovese Renzo Piano, quello che a tutt’oggi ha maggiori chance di vedere il proprio disegno dalla carta alla realtà. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie. Sondrio: 6 morti dopo incidente stradale

Incidente tragico avvenuto nella serata di ieri in Valtellina, nei pressi di Morbegno (provincia di Sondrio): uno scontro frontale fra due auto è costato la vita a sei persone. Lo schianto si è verificato poco dopo le ore 22:30 di ieri sera, nei pressi dello svincolo di Cosio Valtellino, dove le due corsie diventano una. L’esatta dinamica dei fatti non è stata ancora ricostruita, ma una delle due auto coinvolte nell’incidente, una Fiat 500 X e una Panda, ha imboccato il tratto di strada contromano per almeno mezzo chilometro, impattando poi frontalmente con il mezzo che sopraggiungeva nell’opposto senso di marcia. I cinque ragazzi che viaggiavano sulla Panda, tutti fra i 20 e i 33 anni, sono morti, così come il conducente della 500, un uomo di 52 anni residente a Como. Le vittime sono Jessica Capelli, 26enne di Tirano (Sondrio), e i passeggeri Giada Zerboni, 33 anni, Nicola Porte, 20 anni, Cristian Magaroli, 36 anni, anch’essi di Tirano, e Simone Silvagni, 42 anni, di Bologna, tutti a bordo della Panda, mentre a bordo del piccolo suv si trovava Andrea Gilardoni. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie. Manovra: le ultime sull’ecotassa

Uno dei polveroni degli ultimi giorni è stato di fatto archiviato dal governo. Stiamo parlando dell’ecotassa, il balzello che il governo, soprattutto la parte grillina, voleva introdurre allo scopo di limitare le emissioni delle auto di vecchia tecnologia. A mettere la parola fine è stato il vice premier Salvini, che ha affermato che la tassa non è nel contratto di governo. Intanto sul fronte della manovra oggi convocato un vertice che dovrebbe pianificare le prossime mosse, l’Europa infatti sembra voler altri 4 miliardi di euro di tagli, tagli che spetterà all’esecutivo individuare in tempi rapidi. il vertice convocato per le 20 vedrà la partecipazione oltre che di Conte, Di Maio e Salvini anche del titolare del dicastero economico Tria.

Ultime notizie, incidente a autobus Flixbus: un donna italiana trova la morte

Un autobus della Flixbus, la compagnia di autobus a lunga percorrenza da poco sbarcata nel nostro pese, ha avuto un incidente nella notte, nell’incidente ha perso la vita una donna italiana. Il “crash” sembra essere stato causato dal fondo stradale in pessime condizioni per via del maltempo. Il pullman era partito da Genova con direzione Dusseldorf, nei pressi di Zurigo l’autista ha perso il controllo del mezzo, che è andato ad impattare violentemente sul muro che delimita l’autostrada. Tra i 49 passeggeri l’unica a perdere la vita è stata la nostra connazionale, in condizioni disperate anche una donna russa e uno dei due autisti. La polizia svizzera non ha ancora diramato le generalità della donna deceduta.

Ultime notizie, allerta maltempo

Brutte previsioni per la prossima settimana, una settimana che precede il Natale e che per questo è monitorata con attenzione dai meteorologi. Il tempo “virerà” al brutto con un drastico abbassamento della temperatura su tutto il bel paese. La situazione più critica nel nord del paese con le temperature che nel Nord Est arriveranno anche a -20 gradi centigradi. Prevista una situazione difficile anche nel meridione, qui oltre la temperatura bassa la faranno da padrone anche i forti venti di maestrale, in tale contesto prevista l’interruzione dei collegamenti nelle isole minori. La protezione civile ha diramato un allerta meteo, le autorità civili e religiose invece si stanno attivando per cercare di fornire assistenza ai senza tetto.

Ultime notizie, Serie A: vincono tutte le Big

Nulla di nuova nella classifica del massimo campionato, con tutte le maggiori squadre che hanno portato a casa i tre punti. Ha iniziato l’Inter avendo ragione dell’Udinese grazie a un rigore trasformato con il “cucchiaio” da Icardi. A seguire sempre su rigore la Juventus di Massimiliano Allegri ha avuto ragione di un buon Toro, questa volta la trasformazione è stata affidata a Cristiano Ronaldo, bravo a piazzare il penalty alla sinistra del portiere avversario. Ieri invece sempre di misura ha vinto il Napoli, i partenopei hanno sofferto più del dovuto in casa del Cagliari, il goal arrivato nei minuti finali porta la firma di Milik. Nelle altre partite domenicali spicca la vittoria del Sassuolo sul Frosinone, alla Fiorentina invece il derby toscano. La Roma supera 3-2, non senza problemi, il Genoa con Olsen che si rende protagonista anche di una papera. Chiuderanno la giornata Atalanta-Lazio e Bologna-Milan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA