14enne accoltella compagno di scuola rivale d’amore: arrestato/ Caserta, corteggiava ragazzina che gli piaceva

14enne accoltella compagno di scuola rivale d’amore: Caserta, corteggiava ragazzina che gli piaceva. Coetaneo in ospedale in codice rosso.

02.12.2018, agg. alle 22:22 - Davide Giancristofaro Alberti
investito tram milano
Immagine di repertorio (Pixabay)

Il 14enne di Aversa che ha accoltellato il compagno di scuola all’uscita dall’istituto tecnico Volta in provincia di Caserta avrebbe ferito il coetaneo perché stava corteggiando una ragazzina che piaceva anche a lui. E’ questo il quadro che emerge dalle ultime indiscrezioni sul caso riportate da La Repubblica. Sulla vicenda è intervenuto anche il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, che su Facebook ha scritto:”Sono molto addolorato per il grave fatto di sangue avvenuto ad Aversa. Alla vittima e ai suoi familiari va la mia vicinanza. È un fatto gravissimo e la comunità scolastica deve reagire condannando il gesto. Tutti dobbiamo lavorare affinché casi analoghi non si ripetano mai più. Come Miur seguiamo attentamente gli sviluppi della vicenda. E per questo un consigliere del ministero sarà sul posto per dare il supporto necessario”. L’adolescente accoltellato è ricoverato in codice rosso ma non sarebbe in pericolo di vita. (agg. di Dario D’Angelo)

14ENNE ACCOLTELLA COMPAGNO: IMPORTUNAVA RAGAZZINA CHE GLI PIACEVA

Ha accoltellato un suo coetaneo 14enne, compagno di scuola, perchè a suo dire avrebbe importunato la ragazzina che gli piaceva. Sarebbe questa l’assurda motivazione dietro l’incredibile atto di violenza che è avvenuto ieri ad Aversa, nel Casertano, presso l’istituto scolastico Alessandro Volta. L’episodio si è consumato poco dopo la fine delle lezioni, mentre gli altri compagni stavano scendendo le scale interne per uscire dalla scuola. La Polizia, come spiega il quotidiano Il Messaggero, ha prontamente provveduto all’individuazione del responsabile il quale è stato fermato mentre si trovava a bordo della sua minicar. Con sé aveva ancora il coltello usato per ferire il compagno 14enne. Alla luce della gravità della vicenda, il magistrato di turno ha provveduto all’arresto del giovane ora detenuto presso l’istituto napoletano dei Colli Aminei con l’accusa di lesioni gravissime. Il compagno gravemente ferito, invece, si trova attualmente al Cardarelli di Napoli in codice rosso. Sarebbe grave ma fortunatamente non in pericolo di vita dopo la ferita alla spalla. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

VITTIMA RICOVERATA IN CODICE ROSSO

Un 14enne di Caserta ha accoltellato un coetaneo mandandolo in ospedale in codice rosso. L’episodio, riportato in queste ultime ore dai principali quotidiani online, si è verificato precisamente in una scuola di Aversa, nel casertano, nella giornata di ieri, sabato 1 dicembre. La vittima ha subito un fendente alla spalla, ed è stata immediatamente trasportato presso l’ospedale Cardarelli di Napoli, e fortunatamente non è in pericolo di vita nonostante la brutta ferita. L’autore del folle gesto è già stato individuato e portato presso l’istituto minorile dei Colli Aminei, a Napoli, su disposizione della Procura presso il Tribunale per i minorenni di Napoli. Un gesto che sarebbe arrivato al culmine di una lite avvenuta fra alcuni studenti delle scuole superiori del capoluogo campana, e che ha visto il 14enne aggressore estrarre il coltello rischiando di ferire mortalmente un suo coetaneo.

14ENNE DI CASERTA ACCOLTELLATO DA COETANEO

La polizia ha rintracciato il ragazzo poche ore dopo l’accaduto, a seguito della denuncia della vittima, mentre si trovava a bordo di una minicar, automobile guidabile senza patente. Il ragazzo aggredito è residente a Lusciano e si trova al momento ancora ricoverato presso la struttura ospedaliera di Napoli. L’episodio si sarebbe verificato nei pressi dell’istituto tecnico Alessandro, dove la vittima è seguita da un insegnante di sostegno. Secondo alcune versione circolanti sul web pare si sia trattato di un vero e proprio caso di bullismo visto che un gruppo di minorenni avrebbe accerchiato la vittima, già con problemi, e uno del branco avrebbe quindi estratto un coltello ferendolo in maniera grave. Purtroppo un nuovo caso di violenza ci giunge dalla Campania, molto simile a quanto capitato l’anno scorso, di questo periodo, al povero 17enne Arturo, accoltellato da un branco di minorenni senza alcun apparente motivo, soltanto per “divertirsi”. Anche in quel caso il ragazzo riuscì a salvarsi quasi miracolosamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA