MADONNA DI MEDJUGORJE/ Messaggio a Mirjana del 2 dicembre 2018: “voi figli siete la mia speranza”

Messaggio della Madonna di Medjugorje, oggi 2 dicembre 2018: l’apparizione a Mirjana e l’invito alla conversione “Figli voi siete la mia speranza”

02.12.2018, agg. alle 12:11 - Niccolò Magnani
veggente_medjugorje_lapresse_2017
Messaggio della Madonna di Medjugorje, apparizione a Mirjana (LaPresse)

È stato già diffuso e tradotto in tutte le lingue l’ultimo messaggio della Madonna di Medjugorje reso pubblico tramite l’ultima apparizione dell’anno 2018 alla veggente Mirjana: tante parole, un nucleo centrale solido e la “speranza” rilanciata non “nonostante” l’uomo e il suo peccato ma proprio “attraverso” l’umanità fragile ma dedita al Figlio Suo Gesù. Ecco dunque, in forma integrale, il testo del messaggio della Regina della Pace in questo 2 dicembre 2018: «Cari figli, quando venite a me con cuori aperti e puri, come madre, sappiate che vi ascolto, vi incoraggio e sopratutto intercedo per voi presso mio Figlio. So che desiderate avere una fede forte e dimostrarla nella maniera corretta. Ciò che mio Figlio vi chiede è una fede sincera, forte e profonda cosicché qualsiasi modo in cui la dimostrate è corretto. La fede è un segreto meraviglioso, che si cura del cuore. Lei è tra il Padre Celeste e tutti i suoi figli. La si riconosce grazie ai frutti dell’amore che avete verso tutte le creature di Dio. Apostoli del mio amore, figli miei, abbiate fiducia in mio Figlio, aiutate affinché tutti i miei figli conoscano il mio amore. Voi siete la mia speranza, voi che cercate di amare sinceramente mio Figlio. In nome dell’amore, per la vostra salvezza, secondo la volontà del Padre Celeste, di mio Figlio, io sono qui, in mezzo a voi. Apostoli del mio amore, che con la preghiera ed il sacrifico, i vostri cuori siano illuminati dalla luce e dall’amore di mio Figlio. Che questa luce e questo amore illuminino tutti coloro che incontrate, che li riportino verso mio Figlio. Io sono con voi. In special modo sono con i vostri pastori. Con il mio amore materno, vi illumino e vi incoraggio. Che con le loro mani, benedette da mio Figlio, benedicano tutto il mondo. Vi ringrazio».

L’APPARIZIONE A MIRJANA

Come ogni secondo giorno del mese è atteso tramite l’apparizione “misteriosa” e “continua” alla veggente Mirjana Dragicevic Soldo, il messaggio della Madonna di Medjugorje a tutti i fedeli pellegrini in attesa da giorni. L’invito alla conversione tramite la particolare benevolenza e a tratti anche “schiettezza” della Regina della Pace resta il “nodo centrale” del messaggio in arrivo da Medjugorje, con milioni di fedeli affezionati e pellegrini che attenderanno nelle prossime ore le comunicazioni e le traduzioni in tutte le lingue delle parole della Madonna. «A Medjugorje le persone vivono in un’atmosfera di preghiera e silenzio. Questo è davvero positivo. Essi pregano molto, si confessano, la celebrazione eucaristica è meravigliosa e viva, cosa che non succede dappertutto», sono le parole di Monsignor Hermann Reich, già Vescovo della Papua Nuova Guinea, rilasciate al blog “La Luce di Maria” durante l’ennesima visita a Medjugorje. «I frutti mostrano la qualità dell’albero. I frutti che io vedo e sperimento, che ho sentito, sono così positivi e convincenti che io sono personalmente convinto che la Madonna è al lavoro qui, che appare. I veggenti sono così autentici; io li ammiro per come hanno saputo portare questa cosa per lungo tempo. Mi impressiona l’atmosfera che regna qui. Io ho avuto l’occasione di parlare una volta con la veggente Marija a Vienna. Ci siamo capiti molto bene», ha raccontato ancora il presule in merito ai fenomeni “misteriosi” che accadono nel paesino bosniaco.

IL PRECEDENTE MESSAGGIO DELLA MADONNA DI MEDJOGORJE

In attesa di ricevere il nuovo messaggio della Madonna di Medjugorje, come sempre andiamo a fare un passo “indietro” per ricordare cosa esattamente un mese fa – il 2 novembre 2018 – la Regina della Pace spiegò tramite l’apparizione a Mirjana sui frutti particolari che attendono questo nostro tempo difficile. Un annuncio di Cristo e della sua missione, fondamentale e “unico” rispetto alla teoria religiosa che pure merita la sua importanza nell’economia dell’annuncio cristiano: «il mio Cuore materno soffre mentre guardo i miei figli che non amano la verità, che la nascondono; mentre guardo i miei figli che non pregano con i sentimenti e le opere. Sono addolorata mentre dico a mio Figlio che molti miei figli non hanno più fede, che non conoscono lui, mio Figlio. Perciò vi invito, apostoli del mio amore: voi cercate di guardare fino in fondo nei cuori degli uomini, e là sicuramente troverete un piccolo tesoro nascosto. Guardare in questo modo è misericordia del Padre Celeste. Cercare il bene perfino là dove c’è il male più grande, cercare di comprendervi gli uni gli altri e di non giudicare: questo è ciò che mio Figlio vi chiede. Ed io, come Madre, vi invito ad ascoltarlo».

LO SPIRITO E LA CARNE

Nella seconda parte del messaggio precedente, la Madonna invitava ancora i suoi figli a seguire lo spirito: «è più potente della carne e, portato dall’amore e dalle opere, supera tutti gli ostacoli. Non dimenticate: mio Figlio vi ha amato e vi ama. Il suo amore è con voi ed in voi, quando siete una cosa sola con lui. Egli è la luce del mondo, e nessuno e nulla potrà fermarlo nella gloria finale. Perciò, apostoli del mio amore, non abbiate paura di testimoniare la verità! Testimoniatela con entusiasmo, con le opere, con amore, con il vostro sacrificio, ma soprattutto con umiltà. Testimoniate la verità a tutti quelli che non hanno conosciuto mio Figlio». Io sarò accanto a voi – conclude ancora la Madonna nel suo lungo messaggio a Mirjana – io vi incoraggerò. Testimoniate l’amore che non finisce mai, perché viene dal Padre Celeste che è eterno ed offre l’eternità a tutti i miei figli. Lo Spirito di mio Figlio sarà accanto a voi. Vi invito di nuovo, figli miei: pregate per i vostri pastori, pregate che l’amore di mio Figlio possa guidarli. Vi ringrazio». Nel frammento di un messaggio passato citato sul portale del Santuario di Medjugorje, viene ricordata come “citazione e preghiera del giorno” un particolare passaggio utile anche per vivere i giorni attuali, non solo “a Medjugorje” ma nell’intera cristianità: «Cari figli, anche oggi gioisco con voi e vi invito al bene. Desidero, che ognuno di voi mediti e porti la pace nel suo cuore e dica: ‘Io desidero mettere Dio al primo posto mella mia vita!’ Così figlioli, ognuno di voi diventerà santo. Dite figlioli, ad ognuno: ‘ti voglio bene’ e questi vi ricambierà col bene ed il bene, figlioli, dimorerà nel cuore di ogni uomo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA