VENEZIA, SCONTRO TRA BARCHE IN LAGUNA: DISPERSO UN PESCATORE/ Ultime notizie: “Abbiamo provato a non cadere..”

Venezia, scontro fra barche in laguna: un disperso. Ultime notizie, non si trova un pescatore di 45 anni: tra le cause dell’impatto forse la pesantissima nebbia.

22.12.2018, agg. alle 14:15 - Davide Giancristofaro Alberti
Vigili del fuoco a Venezia: si cerca 50enne
Vigili del fuoco a Venezia

Mezzi e sub dei vigili del fuoco, con l’aiuto della Polizia lagunare e dei carabinieri, sono impegnati in queste ore nelle operazioni di ricerca a Pellestrina di un pescatore 45enne di Chioggia dato per disperso dopo lo scontro tra barche avvenuto lungo Canale Spignon, vicino al canale dei Petroli. Secondo quanto riportato da La Nuova Venezia, le indagini si starebbero concentrando in particolare nell’area dove sono presenti numerose “peocere”, per l’allevamento di mitili. L’amico che era insieme al pescatore disperso al momento dell’impatto, al personale del pronto soccorso ha raccontato che in seguito allo scontro ha invano tentato di trattenere il 45enne di Chioggia, ma che nonostante gli sforzi i due sono caduti entrambi in acqua. Ancora da chiarire con esattezza le cause che hanno portato allo scontro ma tra le ipotesi più credibili c’è anche quella che a determinare lo scontro sia stata la visibilità compromessa dalla pesantissima nebbia che ieri notte gravava su tutta la laguna. (agg. di Dario D’Angelo)

VENEZIA, SCONTRO TRA BARCHE: UN DISPERSO

Si cerca un uomo nella laguna di Venezia. I vigili del fuoco stanno scandagliando i fondali sperando di ritrovare un 50enne che risulta essere disperso dalla scorsa notte. La vittima è rimasta coinvolta in un incidente nautico avvenuto in laguna, uno scontro fra due barche in zona Valle Sette Morti, tra l’isola di Pellestrina e la terraferma. L’uomo che al momento risulta essere disperso era a bordo di una delle due imbarcazioni al momento dell’impatto, e deve essere stato sbalzato in acqua dopo aver perso l’equilibrio. Una volta verificatosi l’incidente sono subito stati allertati i soccorsi e due persone sono state messe in salvo da un peschereccio che stava passando di lì in quegli istanti. I due feriti sono stati trasporti d’urgenza presso l’ospedale, essendo entrambi ipotermici a causa delle temperature rigide dell’aria e soprattutto dell’acqua. Una terza persona risulta invece essere dispersa e non si trova.

LAGUNA DI VENEZIA: SCONTRO FRA DUE BARCHE

Dopo lo scontro fra barchini uno dei due è affondato e sul luogo dell’incidente sono giunti anche i carabinieri della compagnia locale. Le operazioni di ricerca sono iniziate durante la notte, subito dopo l’impatto fra le due imbarcazioni, e stanno proseguendo anche in queste ore ma più passa il tempo e più vi è il forte rischio che il 50enne possa essere ritrovato senza vita. Le forze dell’ordine stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente, per capire quale delle due imbarcazioni abbia sbagliato. Il quotidiano online Lanuovavenezia racconta che lo scontro sarebbe avvenuto attorno all’una e trenta della notte fra venerdì 21 dicembre e sabato 22. Coinvolte due imbarcazioni della lunghezza di circa 6/7 metri, molto probabilmente uscite per pescare. Secondo il giornale, le persone coinvolte nell’incidente erano quattro, di cui tre già recuperate. Alle operazioni di ricerca stanno lavorando i sommozzatori di Venezia insieme a quelli di Vicenza; a breve potrebbe alzarsi in volo un elicottero, ma solo se il tempo dovesse migliorare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA