Auguri buon Santo Stefano e Capodanno 2019/ Frasi e immagini WhatsApp: messaggi tra ironia e spiritualità

Auguri Santo Stefano e Capodanno 2018: dopo Natale, famiglie pronte a brindare per nuove feste, ecco alcuni consigli tra frasi e citazioni.

26.12.2018, agg. alle 18:51 - Carmine Massimo Balsamo
Auguri per Santo Stefano e Capodanno 2018
Immagini di repertorio (Pixabay)

Una delle festività cristiane più importanti, anche se molti non lo sanno, ma pure una occasione di “pausa” tra le grandi abbuffate di Natale e quelle che ancora devono venire e sono previste per la notte di Capodanno: il 26 dicembre si celebra Santo Stefano, protomartire nonché il primo documentato nella storia della Chiesa (e che viene ricordato casualmente invece proprio in chiusura di anno) e così, con Whatsapp e i meme pre-impostati che spopolano, anche nella giornata di oggi c’è stato l’oramai classico profluvio di messaggi, a metà tra l’ironia e invece il tono più spirituale. In relazione al primo aspetto, è facile immaginare come la ricorrenza di Santo Stefano sia il momento più adatto per scherzare sulla quiete dopo la tempesta del cenone, ma anche sulla preparazione ai prossimi impegni di un vero e proprio tour de force gastronomico; dall’altra parte, è facile intuire anche la simbologia e il significato spirituale del fare gli auguri a coloro che portano il nome del primo Santo e che, morendo sotto i colpi di una sassaiola, aveva trovato comunque il tempo di chiedere al Signore di perdonare coloro che lo stavano martirizzando. (agg. di R. G. Flore)

IL PRIMO MARTIRE DELLA CHIESA

Dopo Natale non è finito il via vai di messaggi di auguri, anche perché oggi è Santo Stefano, il primo martire della chiesa. Lo scrittore Stephen Littleword lo descrive come «un esempio per tutti i cristiani in un periodo di crisi e difficoltà ci insegna come la forza, l’amore e la fede possano far superare qualsiasi difficoltà interiore ed esteriore». Un concetto che può ispirare un bel messaggio di auguri di buone feste per amici e parenti. C’è però anche quello di Harlan Miller, se avete dimenticato di mandare a qualcuno un pensiero in queste ultime ore. «Vorrei poter mettere lo spirito del Natale all’interno di un barattolo e poterlo tirare fuori mese per mese, poco alla volta…». Ma potete cominciare già a pensare in vista di Capodanno: «Ti auguro la gioia della famiglia unita, il dono degli amici sinceri e il meglio tu possa desiderare per l’anno che verrà!». (agg. di Silvana Palazzo)

IL MESSAGGIO DI PAPA FRANCESCO

Dal faceto al serio, il giorno di Santo Stefano è festa non solo perché viene dopo il giorno di Natale ma perché rappresenta storicamente la dedicazione al grande primo martire cristiano morto proprio per aver testimoniato quel “Bimbo nella stalla” nato ieri e cresciuto in vita, opere e miracoli lungo la sua predicazione. Per degli auguri più degni a tutti gli Stefano e Stefania, perché non affidarsi allora a due recenti pensieri raccolti da Papa Francesco proprio nella festa odierna. Il primo giunge solo qualche ora fa durante l’Angelus del 26 dicembre da Piazza San Pietro: «Potrebbe sembrare strano accostare la memoria di Santo Stefano alla nascita di Gesù, perché emerge il contrasto tra la gioia di Betlemme e il dramma di Stefano, lapidato a Gerusalemme nella prima persecuzione contro la Chiesa nascente. In realtà non è così, perché il Bambino Gesù è il Figlio di Dio fattosi uomo, che salverà l’umanità morendo in croce. Ora lo contempliamo avvolto in fasce nel presepe; dopo la sua crocifissione sarà nuovamente avvolto da bende e deposto in un sepolcro». In maniera ancora più efficace, il Pontefice qualche anno fa ricordava così l’importante festa del 26 dicembre: «Nel martirio di Stefano si riproduce lo stesso confronto tra il bene e il male, tra l’odio e il perdono, tra la mitezza e la violenza, che ha avuto il suo culmine nella Croce di Cristo. La memoria del primo martire viene così, immediatamente, a dissolvere una falsa immagine del Natale: l’immagine fiabesca e sdolcinata, che nel Vangelo non esiste». (agg. di Niccolò Magnani)

LE FRASI DEL POST-NATALE

Dopo quelli di Buon Natale, non perdete l’occasione di fare gli auguri per Santo Stefano. Sono tanti i contenuti che potete usare su WhatsApp e Facebook, a patto di adattarvi alla personalità del destinatario. C’è chi ricorre alle classiche immagini, magari qualcuna con un certo impatto visivo, ma ci sono comunque anche versioni più tenere. Ci sono poi anche delle GIF per fare gli auguri di buon Santo Stefano, una delle soluzioni più usate su Facebook e WhatsApp. Anche in questo caso si può attingere da una vasta gamma di soluzioni. Discorso simile per le frasi. «Santo Stefano il primo martire della chiesa, un esempio per tutti i cristiani in un periodo di crisi e difficoltà ci insegna come la forza, l’amore e la fede possano far superare qualsiasi difficoltà interiore ed esteriore», «Le cose più belle della vita non si guardano con gli occhi ma si sentono con il cuore. Un caloroso augurio per questo giorno di Santo Stefano» e «L’hanno chiamato Santo Stefano perché “giornata degli avanzi” sembrava brutto». (agg. di Silvana Palazzo)

AUGURI SANTO STEFANO 2018

Auguri per Santo Stefano: oggi, mercoledì 26 dicembre 2018, si celebra la festività cristiana celebrata dalla Chiesa cattolica e da alcune Chiese protestanti. Parliamo di una delle feste più rappresentative dell’anno, posta il giorno dopo Natale e nella quale si ricorda Stefano protomartire, ovvero il primo martire del cristianesimo secondo il Nuovo Testamento: il 36 d.C. venne accusato di blasfemia dal sinedrio e condannato alla lapidazione. Ed è l’occasione anche per festeggiare l’onomastico di tutti coloro che si chiamano Stefano, un nome molto diffuso nel nostro Paese. Nel mondo social di oggi si utilizzano messaggi e ‘whatsapp’ per le felicitazioni, vi proponiamo qui di seguito alcuni esempi: «Le cose più belle della vita non si guardano con gli occhi ma si sentono con il cuore. Un caloroso augurio per questo giorno di Santo Stefano», «Buon onomastico Stefano: sia per te un giorno speciale e spensierato» o ancora «Oggi che è il 26 dicembre nel mondo ci sono milioni di persone che festeggiano l’onomastico, ma tu di certo sei la più speciale! Auguri Stefano!».

AUGURI CAPODANNO 2018

Santo Stefano ma non solo: mancano davvero pochi giorni al nuovo anno e c’è grande attesa per il passaggio dal 31 dicembre 2018 all’1 gennaio 2019. La festa di Capodanno segna una svolta nel calendario ma, soprattutto, nella vita di ogni persona: speranze e ambizioni che si intrecciano, con l’augurio di un nuovo inizio. Qui di seguito vi riportiamo alcuni consigli tra frasi e citazioni per fare gli auguri ai propri cari: «È con un tenero pensiero che vi mando un mondo di Auguri di Buon Natale e Felice Anno. Che questo Nuovo Anno possa portare tanta felicità, pace e serenità a tutti», «Ti auguro un anno pieno di meraviglie e serenità, che tu possa trovare ciò che cerchi ma soprattutto continuare a cercare cose sempre belle e nuove», «Voglio che sia per te un anno speciale. Possa arrivarti nel 2019 tutto quello che desideri».

Buon Santo Stefano

Auguri Santo Stefano

© RIPRODUZIONE RISERVATA