VALLE SERIANA, ALBERO SU SEGGIOVIA: SCIATORI SOSPESI NEL VUOTO/ Ultime notizie, un ferito: emergenza di un’ora

Valle Seriana, albero sui cavi: seggiovia in blackout. Ultime notizie, paura e gelo per 20 sciatori, un ferito

30.12.2018, agg. alle 18:11 - Davide Giancristofaro Alberti
seggiovia_neve_pixabay
Una valanga in Valle d'Aosta ha travolto una 30enne

Momenti di vero panico, quelli vissuti da circa 20 sciatori che avevano preso posto sulla seggiovia di un impianto a Spiazzi di Gromo, in alta val Seriana (Bergamo), dove un albero è caduto finendo rovinosamente sui cavi dello stesso impianto e causandone un inevitabile black out. A provocare la caduta dell’arbusto sarebbe stato il forte vento che soffiava nel primissimo pomeriggio di oggi e che ha provocato anche altri disagi. Gli sciatori che erano sui seggiolini, sono rimasti sospesi nel vuoto per circa un’ora, impauriti e infreddoliti al tempo stesso. Qualcuno ha tentato di mettersi in salvo, come spiega Repubblica.it, gettandosi nella neve ma riportando una frattura al femore. In seguito al black out, sul posto è intervenuta anche una squadra di soccorritori del 118, ma anche gli uomini del Soccorso Alpino e l’elisoccorso. Non sono ancora del tutto certe le conseguenze che il gelo e la paura hanno avuto sul resto degli sciatori coinvolti. Secondo le ultime notizie rese note dal Gazzettino, tuttavia, l’impianto sarebbe già stato riaperto dopo l’emergenza durata circa un’ora. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

ALBERO SUI CAVI: SEGGIOVIA IN BLACKOUT

Si trovavano su una seggiovia quando un albero si è abbattuto sulle linee elettriche provocando il blocco dell’impianto. La paurosa disavventura è capitata ad alcuni sciatori di Spiazzi di Gromo, nell’Alta Valle Seriana, in provincia di Bergamo. Una serie di arbusti sono caduti sulle linee elettriche, provocando un black out che è durato per più di un’ora, e che ha bloccato l’impianto di risalita, dove al momento vi erano una ventina di persone al gelo sui seggiolini. Dopo un’ora circa la corrente è tornata e l’impianto è rientrato in funzione, ma stando a quanto scrive L’Eco di Bergamo nella sua versione online, un uomo avrebbe riportato la frattura di un femore, (forse a causa dello scuotimento della seggiovia stessa) mentre gli altri coinvolti avrebbero vissuto attimi di paura e soprattutto di gelo, viste le temperature rigide in quella zona della Valle. Subito dopo che si è verificato il blackout, sono intervenuti sul luogo dell’incidente l’elisoccorso di Bergamo, il Soccorso alpino e il personale della Croce Blu di Gromo.

SEGGIOVIA BLOCCATA PER UN’ORA: PAURA FRA GLI SCIATORI

A provocare la caduta degli alberi sarebbero state le forti raffiche di vento che da questa mattina spirano su quasi tutta la Lombardia. L’interruzione dell’energia elettrica non ha interessato solo l’impianto di risalita, ma anche diverse aree della Valle di Scalve e dell’Alta Valle Seriana, ed è durato circa un’ora, fra le 14:00 di oggi e le 15:00 di questo pomeriggio. L’Areu, l’Azienda regionale emergenza urgenza della Lombardia, ha confermato che si è verificato solamente un codice verde, quello per la frattura del femore, anche se si è temuto per il freddo e che gli sciatori andassero nel panico. Sulla pagina Facebook SosEmergenza, è stato pubblicato uno scatto riguardante l’intervento dei soccorsi sulla seggiova di Spiazzi, con annessa la didascalia: «Poco fa un albero è caduto appoggiandosi sui cavi della seggiovia. Per ora non si registrano problemi sanitari evidenti ma siamo in attesa di capire le conseguenze del gelo e del panico per gli sciatori tutti ancora sui seggiolini della seggiovia ferma».

© RIPRODUZIONE RISERVATA