ROMA, CADAVERE ALLO STADIO FLAMINIO/ Ultime notizie: 50enne morto in mezzo ad altri senza-tetto

- Niccolò Magnani

Roma, trovato un cadavere allo Stadio Flaminio: ultime notizie, 50enne dello Sri Lanka rinvenuto morto in mezzo ad altri senza tetto, la struttura è in disuso da anni

stadio_flaminio_roma_abbandonato_facebook_2018
Roma, cadavere allo Stadio Flaminio

Orrore allo Stadio Flaminio di Roma, con un cadavere trovato questa mattina in mezzo ad altri senza tetto che risiedono nel vecchio stadio della Capitale. Struttura purtroppo da tempo semi-abbandonata dopo i fasti del passato – negli anni Duemila, dunque non tantissimo tempo fa, le partite dell’ItalRugby si tenevano proprio al Flaminio – da qualche anno vede nei propri locali la presenza di senza tetto e vagabondi in condizioni igieniche disumane e senza praticamente nessun riparo. Ebbene, il cadavere dell’uomo di circa 50 anni è stato trovato in terra, con del sangue che scendeva dalla nuca e senza che nessuno dei presenti abbia saputo raccontare cosa gli era successo. Il corpo – rinvenuto dopo un sopralluogo degli agenti della Polizia Locale assieme al nucleo assistenza emarginati de Il Gruppo – è stato ritrovato senza particolari segni di violenza, a parte il sangue dalla nuca che però potrebbe anche rilevare una caduta; insomma, le piste sono tutte aperte e la polizia ha iniziato le indagini partendo dai primi interrogatori con i senzatetto presenti all’interno della struttura ormai in disuso.

CADAVERE DI UN SENZA TETTO DELLO SRI LANKA

Dai primissimi rilievi sul corpo trovato senza vita si è scoperto che l’uomo potrebbe avere tra i 45 e i 50 anni, è straniero e originario dello Sri Lanka: sarebbe arrivato a Roma tempo fa – raccontano le prime informazioni trovate i colleghi del Messaggero – ma sarebbe sprovvisto del permesso di soggiorno. Dal racconto di uno dei vagabondi presenti allo Stadio Flaminio, l’uomo si chiamerebbe “Charlie” (o almeno così lo chiamavano) e sarebbe stato visto bere in compagnia di altri due uomini fino a tarda notte. Sul posto sono in corso i rilievi della polizia scientifica e vengono controllati alcuni senzatetto presenti nella zona: non è escluso che la stessa vittima fosse un clochard visto l’ambiente dove si trovava e visto le condizioni in cui è stato ritrovato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori