Terremoto oggi/ INGV ultime scosse: Genova, sisma M 2.2 a Ne (ore 14:55, 20 febbraio 2018)

- Dario D'Angelo

Terremoto oggi, 20 febbraio 2018: una scossa di magnitudo 2.4 sulla scala Richter ha interessato la provincia di Catania. Sisma anche ad Arquata del Tronto. Dati INGV in tempo reale.

terremoto_09_pixabay
Terremoto oggi nelle Marche

Un terremoto di magnitudo 2.2 sulla scala Richter si è verificato alle ore 12:33 di oggi, martedì 20 febbraio 2018, in provincia di Genova. Come riferito dal consueto report diramato dalla sala sismica di Roma dell’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), la scossa ha visto il suo epicentro nel punto di coordinate geografiche corrispondenti a latitudine 44.35 e longitudine 9.39, con ipocentro individuato ad una profondità nel sottosuolo di 6 km. Di seguito l’elenco dei comuni situati nel raggio di 10 km dall’origine del movimento tellurico: Ne (GE), Carasco (GE), Cogorno (GE), Mezzanego (GE), Leivi (GE), Lavagna (GE), Chiavari (GE), San Colombano Certenoli (GE), Borzonasco (GE), Sestri Levante (GE), Casarza Ligure (GE) e Zoagli (GE). Non si segnala alcun danno a cose e/o persone. (agg. di Dario D’Angelo)

CATANIA, SCOSSA M 2.4

Un terremoto di magntudo 2.4 sulla scala Richter si è verificato alle ore 8:18 di oggi, martedì 20 febbraio 2018, in provincia di Catania. La scossa, come riferito dal report dell’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), ha visto il suo epicentro nel punto di coordinate geografiche corrispondente a latitudine 37.68 e longitudine 15.09, con ipocentro individuato ad una profondità nel sottosuolo di soli 5 km. Questo l’elenco completo dei centri abitati situati nel raggio di 10 km dall’origine del movimento tellurico: Zafferana Etnea (CT), Santa Venerina (CT), Milo (CT), Trecastagni (CT), Pedara (CT), Viagrande (CT), Sant’Alfio (CT), Aci Sant’Antonio (CT), Aci Bonaccorsi (CT), Nicolosi (CT), Aci Catena (CT), Giarre (CT) e Acireale (CT). Il terremoto non ha provocato alcun danno a persone e/o cose. 

SISMA M 1.7 AD ARQUATA DEL TRONTO 

Prima della scossa di magnitudo 2.4 sulla scala Richter verificatasi in provincia di Catania, quella più intensa registrata dalle apparecchiature della sala sismica di Roma dell’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) nella giornata di oggi, martedì 20 febbraio 2018, si era verificata ad Arquata del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno. In questo caso l’intensità del sisma, verificatosi alle ore 6:43 di oggi, ha raggiunto una magnitudo di 1.7 sulla scala Richter. L’epicentro della scossa è stato localizzato nel punto di coordinate geografiche corrispondenti a latitudine 42.72 e longitudine 13.33, con ipocentro ad una profondità nel sottosuolo di 9 km. L’elenco dei centri abitati situati nel raggio di 20 km dall’origine del terremoto è il seguente: Arquata del Tronto (AP), Accumoli (RI), Acquasanta Terme (AP), Amatrice (RI), Montegallo (AP), Valle Castellana (TE), Rocca Santa Maria (TE), Cittareale (RI), Cortino (TE), Campotosto (AQ), Roccafluvione (AP) e Montemonaco (AP). 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori