ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim’ora: caso Ema, Tajani chiede chiarimenti a Juncker (21 febbraio)

- Fabio Belli

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: assolta la Raggi per la nomina di Romeo. Caso Ema, Antonio Tajani chiede chiarimento a Jean-Claude Juncker (21 febbraio 2018)

antonio_tajani_juncker_lapresse_2017
Antonio Tajani, presidente dell'europarlamento (LaPresse)

EMA AD AMSTERDAM, TAJANI CHIEDE CHIARIMENTI A JUNCKER

Nel braccio di ferro tra Italia e Olanda per l’assegnazione della nuova sede dell’Agenzia europea del farmaco (Ema) interviene Antonio Tajani. Il presidente del Parlamento europeo ha inviato una lettera al presidente della Commissione Jean-Claude Juncker, chiedendogli di poter prendere visione di tutti i dettagli dell’offerta pervenuta dall’Olanda, mai recapitati agli uffici parlamentari. Questi documenti, stando a quanto dice Tajani, non sono stati ancora trasmessi al Parlamento europeo. Il contenuto dell’offerta avanzata dal governo olandese e la valutazione formulata dalla Commissione «non sono state fornite al Parlamento». Il presidente li richiede per consentire al Parlamento di decidere sulla questione con piena cognizione di causa e «nell’ottica di una reciproca e leale collaborazione tra le istituzioni». Il presidente del Parlamento europeo chiede di visionare anche le informazioni classificate come «confidenziali». «Ho fiducia – conclude Tajani rivolgendosi a Juncker – di poter contare sulla tua fattiva collaborazione su questa importante questione». (agg. di Silvana Palazzo)

PIACENZA, AGGREDISCE MOGLIE E FIGLIO E LI RIDUCE IN FIN DI VITA

Gravissimo episodio di cronaca avvenuto nelle scorse ore a Piacenza, precisamente a Castelarquato: un uomo di 62 anni è accusato e sospettato di aver aggredito nel sonno questa notte la moglie 58enne e il figlio 23enne. Avrebbe usato una chiave inglese per colpire in più riprese le teste dei due familiari, riducendoli di fatto in fin di vita: è stato arrestato dopo che un conoscente della moglie, non vedendola giungere sul luogo di lavoro questa mattina, ha controllato a casa sua cosa fosse successo. La scena che gli si è parata davanti è di quelle indelebili: fortissimo odore di gas, il 62enne svenuto sul pavimento e i due familiari feriti e sanguinanti, ora gravissimi in ospedale a Parma dopo ricovero di urgenza. L’uomo, secondo Piacenza24 si chiamerebbe Aldo Silva, è stato arrestato dopo la duplice aggressione e il tentativo forse di farla finita con il gas aperto in tutta la casa; «il 62enne avrebbe impugnato una chiave inglese con cui avrebbe iniziato a colpire nel sonno il figlio di 23 anni, Marco Silva, provocandogli ferite anche alla testa. Ad accorgersi di quanto stava accadendo è stata la moglie Vilma Pighi, 58 anni, prontamente intervenuta nel tentativo di bloccare la furia del marito», spiega il quotidiano locale piacentino. (agg. di Niccolò Magnani)

MILANO, INVESTIMENTO IN STAZIONE DI QUARTO OGGIARO

Tragedia a Quarto Oggiaro, quartiere a nord-ovest di Milano: un ragazzo è stato travolto e ucciso da un treno all’interno della stazione ferroviaria. L’incidente, di cui non è ancora chiara la dinamica, è avvenuto poco prima delle 7.30 di oggi, mercoledì 21 febbraio 2018. Stando alle prime informazioni fornite dal 118, la vittima sarebbe un ragazzo di circa 30 anni. Non è escluso, stando a quanto riportato da MilanoToday, che si tratti di un suicidio. L’incidente comunque è avvenuto lungo i binari percorsi dalla linea S3 di Trenord, quindi tutti i treni su quella tratta sono stati cancellati per permettere il lavoro delle autorità giudiziarie. Di conseguenza sono stati registrati ritardi anche sui treni da e per Malpensa. Sul posto due ambulanze, la polizia ferroviaria e i vigili del fuoco. Nulla da fare per la vittima, morta sul colpo. «Per le cancellazioni della linea S3, si possono utilizzare i treni della linea S1», fa sapere Trenord. (agg. di Silvana Palazzo)

TARANTO, POLIZIOTTA ACCOLTELLATA AL PETTO

Si è salvata perché aveva lo smartphone nel taschino, altrimenti staremmo parlando di una tragedia e attacco gravissimo contro la Polizia di Stato: un’agente si è salvata a Taranto dopo esser stata accoltellata perché il telefonino nel taschino del giubbotto di ordinanza ha attutito la lama penetrata nel petto. Come scrive Repubblica questa mattina, un uomo di 50 anni – Ivan Iliev, senza fissa dimora di nazionalità bulgara – è stato arrestato per il tentato omicidio di un’agente della polizia ferroviaria nella città pugliese di Taranto. Tutto è accaduto ieri sera in piazza della Libertà a pochi passi dalla Stazione Ferroviaria: l’agente con un collega si era avvicinata ad una rissa tra alcuni viaggiatori che erano stati aggrediti dal 50enne e stavano invocando l’intervento delle Forze dell’Ordine. «Alla vista degli agenti l’uomo è fuggito verso la stazione, dove ha danneggiato alcuni arredi. E proprio mentre stava per essere bloccato ha tirato fuori il suo coltello, riuscendo a mettere a segno almeno tre fendenti all’altezza del torace della poliziotta», spiega Il Messaggero, confermando però che la donna si è salvata perché per miracolo aveva proprio in quella parte del petto lo smartphone che ha attutito la lama altrimenti, probabilmente, mortale. (agg. di Niccolò Magnani)

ASSOLTA LA RAGGI PER LA NOMINA DI ROMEO

Un non luogo a procedere che suona come una assoluzione. Questo è quello che avvenuto oggi nei confronti di Virginia Raggi, con il primo cittadino capitolino che è stato ritenuto non colpevole per l’avanzamento e il conseguente aumento di stipendio del suo capo di segreteria. Immediata la soddisfazione del esponente del Movimento 5 Stelle, che ha postato su Facebook l’ordinanza del GIP. Per la Raggi sono state lavate via un anno di accuse infamanti, resta comunque aperto laltro procedimento penale che la vede accusata di corruzione nell’ambito della promozione del fratello di Raffaele Marra, il procedimento per cui è stato chiesto il rito abbreviato avrà inizio il 21 giugno prossimo .

ONDATA DI GELO SULL’ITALIA

Non accenna a placarsi la morsa di Capitan inverno sul Belpaese, con temperature glaciali in tutta Italia, e un tempo che peggiorerà nei prossimi giorni. Attesa infatti una forte perturbazione proveniente dalla Siberia, perturbazione che dal 25 febbraio farà scendere le temperature di almeno dieci gradi. Intanto oggi si registrano forti piogge nel nord Italia e tempo instabile nel settentrione. Neve ormai presente anche sotto gli 800 metri,con i mezzi della protezione civile impegnati su tutto il fronte alpino. In tale contesto spicca l’allerta gialla emanate in molte regioni italiane, con alcuni sindaci che hanno persino chiuso le scuole già da domani. I metereologi non si sbilanciano, ma il cattivo tempo dovrebbe durare fino alla fine del mese di febbraio.

VIOLENZA GIOVANILE, SI MOLTIPLICANO I CASI

Prima a Giulianova e poi Pistoia non sembra avere fine la violenza dei minorenni. In una scuola della provincia di Teramo stamani l’episodio più grave, quello che ha visto protagonista un diciasettenne di origine marocchina, colpito al volto con un coltello da un ragazzo italiano che voleva vendicare uno sgambetto. il ragazzo ferito al volto è stato trasportato in ospedale e dichiarato guaribile in quindici giorni, l’aggressore è invece stato denunciato per lesioni. L’altro episodio è avvenuto a Pistoia, qui un gruppo di ragazzini ha picchiato un invalido anziano, la bravata è poi stata pubblicata su Facebook ricevendo decine di condivisione e attirando l’attenzione ella squadra mobile locale, identificati i cinque aggressori tutti di età compresa tra i 14 e i 16 anni.

RUSSIAGATE: L’ATTENZIONE SI SPOSTA SUL GENERO DEL PRESIDENTE

È Jared Kushner adesso a essere preso di mira dalla procura federale, con il genero del presidente al centro di una storia che vede coinvolto non solamente i servizi segreti russi ma finanche alcuni pezzi dell’economia americana. Il procuratore speciale in tale contesto sta analizzando i contatti che il marito di Ivanka ha avuto con alcuni investitori russi, a tal proposito si potrebbe ipotizzare una collusione tra affari personali e politica estera. E intanto nuova bufera sulla famiglia stante la presentazione del figlio di Trump ad una cena privata in cui terra un discorso, la cena all’interno di un impegno istituzionale costerà agli investitori oltre 40.000 dollari, soldi che servono per il cachet di Trump jr.

DE VRIJ, MESSAGGIO D’ADDIO ALLA LAZIO

Si sta per scatenare l’asta per il difensore olandese della Lazio, Stefan De Vrij, che con un messaggio su Instagram ha salutato il club dei suoi ultimi quattro anni di carriera. “É stato un periodo difficilissimo pieno di speculazioni sul mio futuro fino ad arrivare a questo punto che nessuno desiderava. Purtroppo per diversi motivi non siamo riusciti a trovare un accordo soddisfacente per entrambe le parti. Capisco molto bene la delusione dei Laziali e mi fa male andare via in questo modo. Anche se qui sono felicissimo e mi sento a casa, a volte bisogna uscire dalla propria comfort zone per poter raggiungere gli obiettivi desiderati. Sarò per sempre grato alla Lazio e ai tifosi per essere sempre stati dalla mia parte e per tutta la fiducia e le opportunità che mi sono state date. Ho provato a dimostrarlo ogni giorno dando il massimo e continueró a farlo fino alla fine!.” 

CHAMPIONS LEAGUE, STASERA SHAKHTAR-ROMA

Roma in campo negli ottavi di finale di Champions in casa dello Shakhtar Donestsk. Il tecnico Esebio Di Francesco ha anticipato in conferenza stampa i temi della partita: “Dobbiamo evitare cali di tensione, dare continuità a difesa e attacco, lo Shakhtar ha grandi qualità, sono bravi nel palleggio. Bisogna riuscire a rimanere compatti e concentrati. Ma devo dire che ultimamente ho visto una Roma in grande crescita e serviranno convinzione, determinazione, cattiveria. Under ha fatto cose straordinarie è cresciuto tanto, in partita è stato determinante. Ma in campo ci va la Roma, non Under. Voglio da tutti la massima attenzione. Nemmeno Daniele De Rossi è sicuro di giocare.

DOUGLAS COSTA: “PERDEMMO PER NON MORIRE”

Rivelazioni shock dell’ala bianconera Douglas Costa in merito alla sua esperienza con la maglia del Gremio: il brasiliano ha affermato di aver perso coi suoi compagni volontariamente una partita per non consegnare il titolo agli odiati rivali dell’Internacional: “Eravamo sull’1-1 al termine della prima metà di partita – ha spiegato Costa -, in campo avevamo le riserve. Nel secondo tempo arrivò la notizia che con quel risultato il Brasilerao l’avrebbe vinto l’Internacional. Con il Maracana stracolmo di tifosi e di passione per il Flamengo, in lotta appunto per il titolo, i dirigenti del Gremio a metà partita ci diedero alcuni ‘consigli. La partita finì 2-1 per il Flamengo e tutto filò liscio. Facemmo dei cambi, io ero costretto a giocare lontano dalla porta, non potevo dare tutto me stesso, era qualcosa di brutto ma dovevo giocare per non vincere.

YONGHONH LI: “SOLIDA LA MIA POSIZIONE, SOGNO UN GRANDE MILAN”

Dopo l’inchiesta di Milena Gabanelli, il proprietario del Milan, Yonghong Li, ha parlato dalla Cina per chiarire la sua posizione in merito a quelle che sono state segnalate come condizioni finanziarie molto precarie da parte sua: “Nelle ultime quarantotto ore ho visto che sono state riportate dai media alcune notizie irresponsabili che hanno danneggiato il Club, le mie società, la mia famiglia e me stesso. Da quando ho acquistato il Milan ho affrontato ogni tipo di difficoltà e sopportato una pressione senza precedenti. In seguito a questi rumors e notizie irresponsabili, ho voluto creare un ambiente tranquillo intorno alla squadra e alla società. Pertanto vorrei cogliere questa occasione per spiegare, augurandomi che sia l’ultima volta, che la situazione relativa a tutte le mie risorse personali è completamente sana e che sia il Club sia le mie società, stanno lavorando regolarmente. Auspico, dunque, che non venga data credibilità a notizie non vere ma che si focalizzi l’attenzione su ciò che sta più a cuore a me e a tutti voi, ovvero la gestione e la crescita della squadra e che continuiate a supportare Mister Gattuso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori