Desenzano, incendio alla discoteca Art/ Ultime notizie Brescia: 17 intossicati, 70 ricoverati in ospedale

- Niccolò Magnani

Desenzano, incendio alla discoteca Disco Art: ultime notizie Brescia, rogo esterno e fumo all’interno del locale. 17 intossicati, 700 evacuati in fuga e ricerche sulle cause

incendio_vigili_fuoco_pompe_fiamme_lapresse_2017
Fuga di gas a Milano (LaPresse)

Nessuno è in pericolo di vita ma se la sono vista brutta questa notte: si tratta dei 70 circa che si trovavano nel Disco Art di Desenzano e che sono andati in ospedale ricoverati dopo problemi di respirazione e intossicazione da fumo, conseguenza del vasto incendio avvenuto attorno alle 3 di notte. La causa sembra sempre di più un guasto alla macchina dell’aria, come riporta la stessa proprietà del locale ma i rilievi in corso d’opera daranno maggiori certezze nelle prossime ore. Forse un cortocircuito, di certo quello che al momento tenderebbe ad essere escluso è il motivo doloso dell’incendio: rassicuriamo tutti visto che i 17 intossicati giunti in ambulanza ed elisoccorso nelle vicinanze di Desenzano sarebbero tutti fuori pericolo di vita, anche se restano importanti le conseguenze dell’intossicazione da fumo e renderanno giorni comunque non semplici per i giovani rimasti coinvolti dall’incendio e successivo fumo nero che ha invaso l’intero Disco Art. 

“GLI OCCHI CI BRUCIAVANO”

Sui giornali locali e sul Corriere della Sera è spuntata la prima vera testimonianza di questa notte di fuoco e fumo avvenuta in quel di Desenzano: «Ad un certo punto ho notato il fumo, ma ho pensato si trattasse degli effetti speciali del locale», spiega uno dei circa 700 ragazzi che si trovavano nel Club Disco Art, tra i centri più frequentati del Bresciano. «Poi hanno iniziato a bruciarmi gli occhi, ho visto che altri ragazzi si stavano sentendo male e ho capito stesse succedendo qualcosa», conclude uno dei ricoverati, per fortuna non gravi, dopo l’incendio esploso all’interno della discoteca. Ancora mistero sulle cause, ma i rilievi proseguono e in serata potrebbero arrivare novità in merito rispetto a quanto successo di colpo alle ore 2 di questa notte tremenda appena passata. «Siamo chiusi per rimettere in ordine tutta la struttura Art. Forza e avanti, grazie» scrive in una nota Madame Sisi, titolare del locale.

INCENDIO AL CLUB DISCO ART DI DESENZANO

Un incendio improvviso e attimi di terrore questa notte nella discoteca Disco Art a Desenzano, un celebre locale del Bresciano che raccoglieva come ogni sabato notte centinaia di persone in festa. Una serata di divertimento si è trasformata in una possibile tragedia che per fortuna, al momento, ha avuto effetti meno gravi di quelli che si temevano nelle prime ore di emergenza fiamme: sono infatti 17 i ricoverati intossicati che si trovavano all’interno dell’Art quanto sono arrivati i soccorsi e i vigili del fuoco.  Altre 52 persone, tutte non gravi, si sono recate autonomamente nei pronto soccorso degli ospedali della zona per accertamenti per problemi di respirazione, riporta il Giorno nel suo focus di questa mattina. Stando a quanto riferito da Areu, le ambulanze sono giunte attorno alle 2 di notte quando è scattato l’allarme direttamente all’interno della discoteca, di colpo riempita da fumo nero intenso e le prime fiamme. Erano circa in 700 all’interno del locale e per farli evacuare tutti in fretta e furia sono stati disposti alcuni pullman di associazioni volontarie e umanitarie del Bresciano. I 17 intossicati sono stati curati negli ospedali di Castiglione (3), Gavardo (3), Montichiari (5), Peschiera (3) e Poliambulanza di BS (3).

IL COMUNICATO DEL LOCALE

Sono in corso i rilievi scientifici per accertare le esatte cause del rogo che poteva trasformare una notte di festa in una tragedia immane: pare, da una primissima ricostruzione della Scientifica, che il fumo dell’incendio sarebbe entrato nei bocchettoni dell’aria e arrivato nella discoteca nel giro di pochissimi istanti. Il comunicato “triste”, come si legge su Facebook, dell’Art Club Disco spiega anche dove sia nato l’incendio ma resta sempre il dubbio sulle reali cause, se dolose o colpose: «A causa di un guasto alla macchina dell’aria si è verificato un INCENDIO ESTERNO con immissione di fumo all’interno della nostra casa ART … ringrazio lo staffArt e tutti i presenti x la veloce evacuazione all’esterno ….. sono vicino ai ragazzi che si sono sentiti male e ringrazio tutti …. i Ragazzi del 118, i Vigili del Fuoco, i Carabinieri, la Polizia e i Ragazzi non in divisa per la disponibilità data». Qualche riga più tardi viene avvisata la clientela che ovviamente la discoteca rimarrà chiusa fino a che la “StrutturArt” non sarà rimessa completamente a posto: «Nota / i capi rimasti in guardaroba possono essere ritirati oggi stesso dopo le 15 …. info 0309127285».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori