Matteo Salvini, lettera di una mamma adottiva/ “Fai vivere i miei figli nel terrore”: lui replica “Sbaglia”

Polemica tra Matteo Salvini e una mamma adottiva: nel post su Facebook la donna lo accusa di “far vivere il terrore” ai suoi figli per i tanti insulti dalla strada. Lui replica, “Sbaglia”

matteo_salvini_vangelo_comizio_elezioni_lega_lapresse_2018
Matteo Salvini, il comizio col Vangelo (LaPresse)

UNA MAMMA ADOTTIVA SCRIVE A MATTEO SALVINI

Già tra i protagonisti indiscussi di questa campagna elettorale, Matteo Salvini è stato coinvolto oggi in una nuova polemica che, tuttavia, stavolta non è nata con uno degli altri candidati ma sui social per via di un post di una mamma di due bambini adottivi: il “j’accuse” di Gabriella Nobile, rivolto a mo’ di lettera aperta al segretario della Lega Nord, è diventato un vero e proprio caso, non solo perché il suo profilo è stato successivamente bloccato su Facebook (pur lasciando pubblico il post), ma anche perché ha tirato per la giacchetta lo stesso Salvini che, in modo garbato, ha risposto alla donna. “Caro Salvini, sono la mamma adottiva di due splendidi bambini africani” ha esordito la Nobile, ringraziando ironicamente il 44enne politico milanese per “regalare momenti di terrore davvero fuori dal comune” ai due figli: infatti, secondo la donna, le parole di Salvini e i suoi toni avrebbero creato un clima che spaventa i bambini, oggetto di insulti “dai suoi gentili simpatizzanti” e che sono la testimonianza di un Paese che “sta scivolando nel baratro. La donna conclude il post affermando che lo slogan “Prima gli italiani” è frutto di ignoranza e servirebbe solo a distogliere l’attenzione dalle “malefatte” che certa politica continua a perpetrare: tuttavia, successivamente il social network ha bloccato il profilo della Nobile per via di “contenuti che incitano all’odio razziale”, dal momento che la lettera aperta pubblicata per la prima volta il 24 febbraio conteneva la parola “negro”.

LA REPLICA DEL LEADER DELLA LEGA NORD

La paradossale situazione lamentata dalla donna, bloccata su Facebook nonostante fosse stata lei a denunciare l’odio razziale, è finita immediatamente sui principali quotidiani e ha sollecitato la replica da parte dello stesso Matteo Salvini che, come è suo solito, ha risposto questa volta senza alzare i toni della polemica e spiegando a Gabriella Nobile perché lui non era d’accordo col contenuto di quel post. In un intervento apparso qualche ora fa sulla sua pagina Facebook ufficiale e capace di totalizzare già 14mila “Mi piace”, il leader del Carroccio non ha apostrofato direttamente la mamma ma ha scritto che lei “sbaglia, e lo dico con affetto, da papà”. Secondo Salvini, infatti, basterebbe che lei “spiegasse ai suoi figli che io allontanerò dall’Italia delinquenti, clandestini e spacciatori, non certo i bambini”, aggiungendo anche che il suo obiettivo è avere un Paese più sicuro per tutti e in particolar modo “per i nostri figli”. Infine, ha chiuso il post ricordando che, tra le priorità di un suo ipotetico governo, ci sarà quella di rendere le adozioni più facili e meno costose, inserendo anche una postilla finale: “P.S. Visto che viviamo entrambi a Milano, sarei ben felice di offrirle un caffè al parco, mentre i nostri bimbi giocano insieme”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori