INCIDENTE STRADALE/ Livorno, auto finisce nel canale: morti due giovani di 21 e 22 anni (3 febbraio 2018)

- Dario D'Angelo

Incidente stradale, oggi 3 febbraio 2018: due giovani di 21 e 22 anni hanno perso la vita dopo essere precipitati in un canale. A Bologna un pedone è stato investito mentre attraversava

incidente_stradale_triangolo_pixabay_2017
Pesaro, esce e si imbatte nell'incidente mortale del figlio (Pixabay)

Un tragico incidente stradale è avvenuto all’alba di oggi, sabato 3 febbraio 2018, in quel di Livorno. Vittime sono due ragazzi rispettivamente di 21 e 22 anni, Kevin Chirra e Alessio Falleni, entrambi residenti nel quartiere Stagno, tuttora sotto shock per questa doppia perdita. Secondo quanto riportato da La Nazione, i due erano in viaggio sulla loro auto intorno alle 4 di stanotte quando, per ragioni ancora in via d’accertamento, hanno finito per scontrarsi frontalmente con un altro mezzo precipitando nel canale Scolmatore. La loro auto ha sfondato la protezione del ponte su cui stava transitando ed è finita in acqua. Subito è stato dato l’allarme ma per i ragazzi, finiti nelle acque gelide, non c’è stato niente da fare. La vettura è stata successivamente recuperata mediante l’utilizzo di una gru. 

PEDONE INVESTITO A BOLOGNA

Il resoconto degli incidenti stradali nella giornata di oggi non può prescindere purtroppo da quanto accaduto a Bologna, dove un pedone di 44 anni è stato investito mentre si accingeva ad attraversare la strada. Come riportato da Bologna Today, la vittima dell’incidente- una donna albanese residente nel capoluogo emiliano – era in viale Pietramellara e si stava dirigendo verso il centro quando è stato urtata e travolta da un’auto che sopraggiungeva proprio in quell’istante. La donna, trovata riversa per strada a pochi metri dalle strisce pedonali, è stata trasferita all’Ospedale Maggiore di Bologna in gravi condizioni. Alla guida della macchina che ha centrato la donna, un Fiat Doblò, vi era un pakistano residente a sua volta a Bologna. Il pm si è recato sul luogo del sinistro per eseguire i rilievi del caso. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori