Incidente stradale/ Viareggio, auto travolge due ragazzi: un morto, gravissimo l’amico (4 febbraio 2018)

- Silvana Palazzo

Incidente stradale, Viareggio: auto travolge due ragazzi: un morto, gravissimo l’amico. Arrestato il pirata della strada. Le ultime notizie di oggi, 4 febbraio 2018

carabinieri_incidente_lapresse_2017
Cuneo, accoltella madre e zia poi minaccia suicidio (LaPresse)

Un incidente stradale si è trasformato in tragedia a Viareggio, dove un pirata della strada ha travolto due ragazzi che stavano trascorrendo il sabato sera tra feste di Carnevale e locali. Mentre raggiungevano il parcheggio sono stati investiti: uno di loro, Andrea Lucchesi, di appena 21 anni, è morto, mentre l’amico di 23 anni, Fabio Biagini, è ricoverato in gravissime condizioni per un trauma cranico. Per il primo non c’è stato scampo: dopo essere stato sottoposto alle cure del caso, è stato disposto il trasferimento nella neurochirurgia di Livorno, ma una volta salito a bordo dell’eliambulanza è deceduto. L’amico, invece, è stato sottoposto ad una Tac che ha evidenziato la necessità di delicato intervento chirurgico. Le sue condizioni sono molto gravi, i medici si sono riservati la prognosi. Il pirata della strada è stato individuato dai carabinieri che, come riportato da Lucca in Diretta, poi lo hanno arrestato. Si tratta di un 25enne che dopo averli falciati e sbalzati violentemente a terra è fuggito via a tutta velocità.

BISCEGLIE, AUTO CONTRO ROTATORIA: MUORE 37ENNE

Un morto e due feriti in gravissime condizioni: questo è il bilancio di un incidente stradale avvenuto nella notte tra sabato 3 e domenica 4 febbraio sulla strada che collega Bisceglie a Trani. All’altezza della rotatoria di via don Pancrazio Cucuzziello una Ford Focus, per cause ancora da accertare, ha urtato il cordolo della pista ciclabile, poi è finita nell’aiuola centrale, finendo la sua corsa contro una palma. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, i vigili del fuoco e i carabinieri per i rilievi. Come riportato da La Repubblica, solo dopo le 5 del mattino la circolazione è tornata alla normalità. Sull’incidente stradale stanno indagando i carabinieri che, dopo aver ricevuto i risultati delle analisi del sangue, hanno arrestato il conducente dell’auto con l’accusa di omicidio stradale. La vittima si chiamava Nicola Castellano, 37enne originario di Andria. Nell’incidente sono rimaste ferite altre due persone: il conducente, di 34 anni, sottoposto a esami del sangue che hanno accertato la presenza di un tasso alcolemico superiore al consentito, e una donna.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori