Trapani, badanti picchiano anziana malata/ Arrestate per violenze fisiche e psicologiche

Trapani, badanti picchiano anziana malata: arrestate per violenze fisiche e psicologiche. Brutto episodio avvenuto in Puglia in queste ore, nei confronti di una povera 75enne

ascensore_carabinieri_sigilli_palazzina_lapresse_2017
Pescara, omicidio dopo lite in condominio (LaPresse)

Triste quanto scioccante caso di cronaca nera avvenuto in quel di Trapani, in Puglia. Due badanti sono state arrestate per aver picchiato l’anziana che avrebbero invece dovuto accudire. Le due erano entrambe italiane, due donne di 36 e 53 anni, e per svariato tempo hanno maltrattato la povera di 75 anni con violenze sia fisiche quanto psicologiche. La brutalità delle due andava avanti da mesi, se non addirittura anni, e fortunatamente sono state arrestate dalle forze dell’ordine, che nel frattempo erano riuscite a piazzare delle telecamere spie all’interno dell’appartamento dove risiedeva l’anziana, nel centro storico della nota città pugliese. Il momento di massima violenza si aveva in occasione del cambio della biancheria del letto o mentre le due badanti davano da mangiare alla malcapitata.

L’ANZIANA IN OSPEDALE PER ACCERTAMENTI

Stando a quanto svelato dalla povera anziana (le violenze subite andrebbero avanti addirittura da anni), la stessa ha provato ripetutamente ad urlare, senza però che nessuno intervenisse, a cominciare dai vicini di casa. Una volta colte sul fatto le due donne, la polizia ha fatto irruzione nella casa, arrestando subito le badanti. L’anziana donna, dopo essere stata liberata dalle sue aguzzine, è stata subito ricoverata presso l’ospedale di Trapani, per accertamenti approfonditi, e poi sarà affidata ad una residenza protetta. Le due donne, attualmente in carcere, verranno a breve processate e dovranno passare molti anni lontane dalla libertà.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori