Roma voragine nella Gianicolense/ Suv inghiottito: i cittadini sui social si scagliano contro Virginia Raggi

Roma, voragine nella Gianicolense, Suv in sosta sprofonda nel terreno: nessun ferito. Una Dacia Duster è stata inghiottita da una voragine di circa tre metri

Roma_Vittoriano_wikipedia_2017
Un uomo ha ucciso il cane del figlio gettandolo dalla finestra

La situazione legata alla voragine nella Gianicolense a Roma ha portato a numerose polemiche sui social network. I cittadini infatti non hanno assolutamente gradito quello che è accaduto, impauriti giustamente dalle possibili conseguenze se nel caso in questione ci fosse stato qualcuno a bordo del suv crollato letteralmente all’interno di una voragine creata sulla pavimentazione stradale. E’ un periodo in cui a Roma non si può stare più tranquilli per quanto riguarda le strade ed è così che sui social network c’è una vera e propria folla contro il Sindaco Virginia Raggi considerata colpevole di non essere ancora intervenuta per l’emergenza buche a Roma. Da giorni sui Facebook soprattutto stanno spuntando moltissime pagine che vanno a criticare la situazione in questione. Staremo a vedere quali provvedimenti verranno presi ora che davvero è successo qualcosa che nessuno poteva aspettarsi. (agg. di Matteo Fantozzi)

L’IRONIA DI CARLO RIENZI

Usa l’arma dell’ironia Carlo Rienzi, presidente del Codacons, per denunciare lo stato a dir poco allarmante delle strade romane, dopo che questa notte si è aperta lungo la circonvallazione Gianicolense una voragine talmente grande da inghiottire un Suv precipitato al suo interno. Nel suo comunicato, dai toni particolarmente sferzanti nei confronti della sindaca Raggi e della sua amministrazione, Rienzi – che sta offrendo sostegno legale ai cittadini interessati dal crollo – spiega:”Si tratta della terza maxi-voragine che nel giro di poche settimane si è aperta a Roma, inghiottendo automobili in sosta. Non vorremmo che il Campidoglio stia accelerando in modo troppo violento sul progetto di ridurre il numero di auto in circolazione a Roma, facendole sparire nelle voragini. Non è più possibile attendere oltre perchè ad essere a rischio non sono solo auto e moto, ma la stessa incolumità degli utenti, e si deve procedere ad un rifacimento strutturale delle strade per evitare che Roma si inabissi come la leggendaria Atlantide”. (agg. di Dario D’Angelo)

ROMA, SI APRE VORAGINE NELLA GIANICOLENSE

Torna l’emergenza buche in quel di Roma. Negli scorsi giorni moltissimi automobilisti e associazioni varie, avevano denunciato il disastroso manto stradale delle vie della capitale, caratterizzate da una serie di buche, sorte in seguito al maltempo che si è abbattuto negli scorsi giorni appunto nella Città Eterna. Oggi un nuovo caso, anche se non si tratta di una buca di qualche centimetro, bensì di una vera e propria voragine. Come riferito da TgCom24, Il tutto è avvenuto nella circonvallazione Gianicolense, nella zona sud ovest della capitale, la scorsa notte. Si è aperta una maxi buca di circa tre metri, in cui un suv in sosta (una Dacia Duster di colore grigio scuro), vi è sprofondato dentro. Coinvolta anche un’altra macchina, una 500 di colore bianco parcheggiata davanti al suv, che fortunatamente, anzi, miracolosamente, è rimasta sull’asfalto, senza crollare nel buco sottostante.

GIA’ A FEBBRAIO…

Essendo apertasi di notte, la voragine non ha provocato dei feriti, e l’area è stata transennata, con due squadre dei vigili del fuoco del Comando Provinciale di Roma, che hanno lavorato per mettere in sicurezza la zona incriminata (con il supporto di un autogru per togliere il suv dalla sua “tomba”), spostando anche una serie di autoveicoli parcheggiati lì vicino. Come dicevamo in precedenza, non è la prima volta che succede un fatto di questo tipo. Oltre alle numerose buche che costellano il manto stradale capitolino, lo scorso mese di febbraio si era aperta una voragine di una decina di metri in zona Balduina, procurata molto probabilmente da un cantiere lì vicino, che è a sua volta crollato, trascinando dietro parte della carreggiata. Una situazione comunque preoccupante quella romana, e secondo gli esperti del settore serviranno svariati milioni di euro per mettere in sicurezza le numerose strade che attraversano Roma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori