VALANGA LIVIGNO, MORTO SCIALPINISTA/ Ultime notizie Forcola, travolto da slavina: salvo il compagno

- Niccolò Magnani

Valtellina, valanga a Livigno (Sondrio) travolge e uccide uno scialpinista. Salvo l’altro compagno escursionista anche lui travolto dalla slavina: ultime notizie e aggiornamenti

ultime notizie
Immagine di repertorio

Altra tragedia in montagna per questo lungo inverno 2018 purtroppo dal bilancio assai grave: una valanga ha travolto due scialpinisti in zona Forcola sulle alpi di Livigno (Sondrio). Un morto e un salvataggio andato a buon fine è l’esito di questa ennesima slavina staccatasi per le difficili condizioni meteo e per le grandi quantità di neve fresca cadute nelle ultime settimane: l’allarme è scattato attorno alle ore 14 quando alcuni testimoni hanno chiamato il Soccorso Alpino per aver visto un distacco della massa di neve nella zona innevata della Forcola. A quel punto, i soccorritori hanno iniziato a perlustrare l’intera vallata con l’ausilio degli elicotteri fino a quando sono stati trovati i due scialpinisti travolti qualche ora prima dalla valanga: la macabra scoperta della morte di uno di loro purtroppo ha avuto conferma anche nell’intervento a terra dei medici del Soccorso Alpino.

SALVO IL COMPAGNO ESCURSIONISTA

Per quest’oggi nell’area della slavina di Livigno, il pericolo valanghe era stimato di grado “3 marcato” e purtroppo non era consigliabili escursioni ad alta quota con tali condizioni. Così non è successo con le operazioni di recupero che per fortuna sono riuscite a condurre in salvo uno dei due scialpinisti impegnati in una pista attorno alla Forcola. I tecnici del Soccorso Alpino della VII Delegazione di Valtellina e Valchiavenna intervenuti con i militari del Sagf della Guardia di Finanza e i Vigili del fuoco: non è ancora chiaro il grado e la generalità né della vittima né del compagno rimasto in vita e ora trasferito nell’ospedale più vicino in elicottero. Purtroppo, a conferma della pericolosità di quella zona in questi particolari giorni dell’anno, nei giorni scorsi sempre nell’area della Forcola in Valtellina si erano registrato altre slavine e pericolosi distacchi nevosi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori