Giornata internazionale della felicità, 20 marzo/ Quali sono i paesi più felici del mondo?

- Annalisa Dorigo

Oggi 20 marzo si festeggia in tutto il mondo la Giornata internazionale della felicità, una ricorrenza proposta dall’Onu nel 2012: i principali eventi in programma.

Onu_Assemblea_Lapresse
Assemblea Onu (Lapresse)

La Giornata Internazionale della felicità, oggi 20 marzo, ci porta a diverse e interessanti analisi. Tra queste c’è quella sui paesi più felici del mondo. Secondo l’Onu, che ha steso un rapporto su questo, è la Finlandia. Questa indagine ha misurato il livello di felicità degli abitanti di 156 nazioni e degli immigrati presenti in altri 117. In entrambe le classifiche spicca la Finlandia che vince a mani basse seguita da Norvegia, Danimarca, Islanda, Svizzera, Olanda, Canada, Nuova Zelanda, Svezia e Australia. E la nostra Italia? Nelle due classifiche si trova rispettivamente al quarantasettesimo e trentanovesimo posto. Di sicuro non un risultato confortante per quello che una volta era definito da tutti il paese del quieto vivere. A sorpresa però cresce il nord Europa che nonostante il maltempo è il luogo dove troviamo i paesi più felici secondo l’Onu. (agg. di Matteo Fantozzi)

EVENTI E PROPOSTE

Oggi 20 marzo si festeggia il tutto il mondo la Giornata Internazionale della felicità. Si tratta di una ricorrenza istituita dall’Assemblea generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) il 28 giugno 2012, come stabilito dalla risoluzione A/RES/66/281 che stabilisce: “L’Assemblea generale (…) consapevole che la ricerca della felicità è uno scopo fondamentale dell’umanità, (…) decide di proclamare il 20 marzo la Giornata Internazionale della Felicità, invita tutti gli stati membri, le organizzazioni del sistema delle Nazioni Unite, e altri organismi internazionali e regionali, così come la società civile, incluse le organizzazioni non governative e i singoli individui, a celebrare la ricorrenza in maniera appropriata, anche attraverso attività educative di crescita della consapevolezza pubblica”. Una decisione che è stata presa come spunto da diverse città italiane e non solo con la creazione di alcuni eventi dedicati proprio alla ricerca della felicità.

GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA FELICITÀ: GLI EVENTI

Sebbene la Giornata Internazionale della felicità sia ancora una ricorrenza giovane, essendo nata solo sei anni fa, alcune città si sono già mosse per la creazione di alcuni eventi speciali. È questo ad esempio il caso di Forlì e del Centro Nazionale Studi Fanzine – Fanzinoteca d’Italia 0.2 che propone al pubblico un’esposizione speciale legata proprio alla ricerca della felcità, mostrando come sia possibile essere felici attraverso semplicissime idee. A Milano, all’Accademia della Felicità sono in programma diversi eventi gratuiti che proseguiranno fino al 24 marzo e saranno dedicati a quella che non deve apparire come una semplice utopia. A Nizza, in Francia, si festeggia oggi per la prima volta la “Journée du Bonheur de vivre Nice” con la creazione in diversi luoghi della città di ben 150 eventi dedicati proprio alla vita e alla condivisione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori