Casellati al Carlo Felice/ Genova, Presidente Senato dal figlio direttore d’orchestra ne La Rondine di Puccini

- Niccolò Magnani

Maria Elisabetta Alberti Casellati in visita al teatro Carlo Felice di Genova: la presidente del Senato va dal figlio direttore d’orchesta ne “La rondine” di Puccini. La prima giornata

elisabetta_alberti_casellati_presidente_senato_forza_italia_lapresse_2018
Elisabetta Alberti Casellati (LaPresse)
Pubblicità

Primo giorno di uscita pubblica per la nuova Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati: ha scelto Genova per l’occasione, in particolare lo storico Teatro Carlo Felice dove si teneva l’opera di Puccini “La rondine”. Ma la visita non è scelta ovviamente a caso, ma è dovuta alla presenza nell’orchestra di una persona molto “conosciuta” in casa Casellati, il figlio Alvise. Proprio lui infatti dirigeva questo pomeriggio nel teatro genovese la grande opera tragica di Giacomo Puccini: «Sono qua in visita privata e provo una grande emozione», ha spiegato ai cronisti che l’hanno bersagliata di scatti e domande all’ingresso prima dell’opera. «La mia giornata oggi è interamente dedicata alle donne», spiega la Casellati nel far riferimento a Magda, la donna protagonista dell’opera pucciniana. Ha pure ricevuto da una corista del teatro un enorme mazzo di fiori come omaggio a chi solo 24 ore prima era stata eletta, la prima donna della storia, Presidente del Senato.

Pubblicità

“L’AVEVO PROMESSO A MIO FIGLIO”

«L’avevo promesso a mio figlio che sarei venuta..», racconta quasi imbarazzata la terza carica dello Stato eletta dai voti di Forza Italia, Lega, FdI e Movimento 5 Stelle. Per la Casellati è un’uscita pubblica anche se non prevista dalla sua carica appena ricevuta, ma semplicemente in giro per Genova sia per l’opera diretta dal figlio Alvise e sia per un pranzo con il Presidente della Liguria Giovanni Toti e altri politici del centrodestra ligure. Con loro infatti vi erano anche Edoardo Rixi, segretario Lega Liguria, il segretario generale della Regione Paolo Giampellegrini; l’assessore Ilaria Cavo e il senatore Sandro Biasotti, coordinatore ligure di Forza Italia. Il benvenuto le è poi stato dato a teatro anche dal sindaco della città, Marco Bucci: «È un grande piacere averla qua, le porgo il benvenuto della città. Ha portato anche il sole a Genova», con la risposta brevissima e commossa della Casellati, «è di buon auspicio!». Come riporta il Gazzettino, la primissima telefonia fatta alla senatrice appena eletta ieri è stata quella dell’amata figlia Ludovica: «Mamma era emozionatissima e io quanto lei, ha sdrammatizzato con una battuta, dicendo che sarà stata contenta anche la sua amica stilista Rosy Garbo, vedendo in tv l’abito blu che le aveva confezionato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori