METEO PASQUA E PASQUETTA 2018/ Previsioni e temperature: penisola “spaccata” in due, ma stime più ottimistiche

- Valentina Gambino

Meteo Pasqua e Pasquetta 2018, maltempo al Nord e sole al Sud: punte di 30° e umidità, le previsioni in Italia per le due giornate di festa, Italia divisa.

meteo_02_pixabay
Meteo 1 maggio: rovesci e temporali in arrivo
Pubblicità

In quello che è il primo scorcio della primavera, continuano le sorprese a livello meteorologico e, stando alle previsioni degli esperti, anche Pasqua e Pasquetta 2018 saranno caratterizzate da una certa instabilità che vedrà la nostra penisola toccata dall’anticiclone africano ribattezzato “Hannibal” e che contribuirà a dividere l’Italia in due. Infatti, a differenza del quadro che si prospettava qualche ora fa, c’è stato un piccolo aggiornamento delle previsioni e sembra che per il weekend festivo ci si debba aspettare comunque piogge al Nord e una ondata di caldo estivo al Sud, ma in maniera più mitigata. Infatti, le precipitazioni dovrebbero interessare soprattutto la Toscana e, in maniera sporadica, anche il Friuli Venezia Giulia, mentre nel meridione è previsto un clima generalmente più asciutto rispetto a quanto si era detto e temperature leggermente al di sotto di quanto temuto, con medie primaverili e che potrebbe essere anche a adatte per una gita fuori porta nel giorno di Pasqua come pure il lunedì successivo: infatti a Pasquetta dovrebbe presentare, per quanto possibile, delle condizioni meteo migliori un po’ ovunque rispetto alla domenica. (agg. di R. G. Flore)

Pubblicità

Maltempo al nord, caldo al sud

Maltempo al Nord, caldo al Sud: le previsioni meteo prevedono una divisione netta in Italia. Ma possiamo considerare ormai conclusa l’ondata di freddo fuori stagione che ha caratterizzato le ultime settimane. Lo dicono gli esperti, facendo riferimento anche alla neve a bassa quota che ha investito l’Italia. «Le temperature stanno pian piano risalendo, e lo faranno in modo più evidente nei prossimi giorni: nella seconda parte della settimana di Pasqua i valori si porteranno gradualmente anche al di sopra della norma», affermano i meteorologi del Centro Epson Meteo. Temperature in crescita in particolare al Centro Sud, quindi – come riportato da Quotidiano.net – dobbiamo prepararci ad un contesto climatico molto più primaverile. Per gli esperti a inizio settimana la perturbazione che oggi si è abbattuta al Sud abbandonerà le regioni meridionali, lasciando dietro di sé una residua instabilità al Sud e sulla Sicilia. (agg. di Silvana Palazzo)

Pubblicità

Temperature pronte a schizzare in alto!

Le temperature sono pronte a schizzare verso l’alto per quanto riguarda il meteo di Pasqua e Pasquetta 2018. Nonostante non ci sia bel tempo ovunque le temperature sono destinate a schizzare verso l’alto con la possibilità fianlmente di entrare nella splendida Primavera. Soprattutto al meridione vedremo temperature che sfiorano quelle estive, addirittura arrivando a sfiorare i trenta gradi in Sicilia e ventisei su tutto l’arco del sud Italia. Nonostante le piogge portate dal Libeccio al nord e su regioni come Toscana, Liguria e Friuli Venezia Giulia anche in queste ci sarà un’impennata delle temperature verso l’alto anche se non al livello di quelle viste al sud. A Pasqua e Pasquetta quindi ci sarà anche qualcuno che si potrà godere le tanto attese gite fuoriporta con il sole che non sarà protagonista ma si farà sentire soprattutto sulle coste di Calabria e Puglia. Questo inciterà qualche coraggioso anche a fare il primo bagno del 2018, anche se difficilmente ci sarà la possibilità di vivere questa esperienza come magari potrà accadere già tra un paio di settimane. (agg. di Matteo Fantozzi)

Da Burian ad Hannibal: la tendenza per le feste

Nonostante i rovesci delle ultime ore in alcune zone del Sud tra cui basso Salento e Sicilia, la forte perturbazione portata da Burian e Burian Bis sembra ormai essere un ricordo lontano. A giorni, infatti, daremo il benvenuto ad Hannibal, che porterà un caldo primaverile al Meridione ma ancora piogge e maltempo al Nord. 3BMeteo preannuncia ancora uno scenario di grande incertezza soprattutto per il periodo più atteso di Pasqua e Pasquetta. Durante la settimana Santa si confermerebbe in Europa una discesa di aria fredda verso l’Europa occidentale ed un rialzo della pressione tra il Mediterraneo orientale ed i Balcani. Ma l’incertezza riguarderà anche la nostra Penisola divisa in due proprio per via dell’arrivo dell’anticiclone africano che infiammerà il Sud con temperature anche sopra la media stagionale e caldo che ad oggi è più attenuato, mentre al Centro Nord arriverà una nuova perturbazione a dispetto di quanto accaduto in queste ultime ore. Meteo a due velocità in Italia, dunque, in base alle ultime tendenze per il periodo festivo di Pasqua. Variabile o instabile al Nord e sulle Tirreniche, con qualche acquazzone sparso, mentre per lo più soleggiato al Sud e sulle Adriatiche dove il tempo sarà certamente più stabile. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Temporali in Toscana, caldo al Sud

Manca una settimana esatta alle festività di Pasqua e Pasquetta ed in vista della classica scampagnata fuori porta per il Lunedì dell’Angelo, la domanda ricorrente degli italiani ha a che fare esattamente con le previsioni meteo relative alle due giornate in oggetto. Mai come in questo caso l’Italia si ritroverà spaccata in due, con un annunciato maltempo che coinvolgerà in particolare le Regioni del Nord mentre quelle del Sud potranno godere di un clima quasi estivo e tanto sole. Le festività pasquali sono sempre state caratterizzate da un clima incerto anche per via del mese pazzerelle meteorologicamente parlando. Tuttavia, secondo gli ultimi aggiornamenti realizzati dagli esperti de IlMeteo.it la Pasqua dovrebbe essere caratterizzata da intensi venti di Libeccio che soffieranno su tutti i bacini italiani, grazie anche all’arrivo dall’Africa dell’anticiclone “Hannibal”. Non mancheranno però nubi con rovesci e temporali su Toscana, Liguria di levante, Appennino emiliano e sul Friuli Venezia Giulia. Temperature in netta risalita rispetto alle precedenti giornate soprattutto al Meridione, Isola in particolare dove potrebbero addirittura essere superate le massime di 30°. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Le previsioni per il weekend di Pasqua

Pasqua e Pasquetta decisamente controverse questo anno. Le previsioni meteo infatti ci parlano di freddo al Nord e caldo (fino a 30 gradi!) al Sud. Se amate le scampagnate con gli amici, se progettavate quella gita al lago insieme alla famiglia da molto tempo o se, volete semplicemente portare il vostro cane in riva al mare oppure ai giardini pubblici, queste giornate di festa faranno proprio al caso vostro. Il freddo degli ultimi giorni pare avere le ore contate. L’ultimo afflusso di aria fredda sta per essere definitivamente spazzato via da un’aria decisamente differente che rivoluzionerà le giornate di domenica 1 e lunedì 2 aprile. Se per gli amici del Sud le cose andranno molto bene, la Nord (specie a Milano) la tendenza non sarà così favorevole e le vacanze saranno contraddistinte da una forte instabilità e maltempo. Se al Sud si parla di un anticiclone di origine africana, nelle zone del Nord ci sarà il rischio temporali e grandinate. L’Italia anche a livello meteo potrebbe essere quindi, spaccata in due.

Meteo Pasqua e Pasquetta, piogge al Nord e sole al Sud

Anche per il Nord però, dopo le piogge di Pasqua e Pasquetta, le cose dovrebbero cambiare. In sintesi, dovrebbe trattarsi della fase finale dell’aria fredda in quanto si prevedono delle masse di aria calda molto miti provenienti dal Nord-Africa. Queste due giornate di festa per gli amici del Sud invece, saranno proprio all’insegna del sole splendente con temperature che potranno serenamente raggiungere anche i 25 gradi e superiori. Se ci sarà un vistoso aumento termico, vi ricordiamo di contro che c’è l’alta possibilità di incorrere in una forte umidità che potrebbe anche provocare delle piogge, specie sulle aree alpine e prealpine ed anche in Toscana e Liguria. Nonostante la seccatura del maltempo, anche al Nord non dovrebbe fare particolarmente freddo, con punte di 22/23°. Si sale al Centro fino a 25/26° e oltre 30° al Sud. Come tradizione insegna quindi, ci sarà una certa instabilità sulle regioni settentrionali e tempo stabile e soleggiato in quelle meridionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori