PREVISIONI METEO PASQUA E PASQUETTA 2018/ Sabato sarà la giornata peggiore per i temporali

- Matteo Fantozzi

Meteo Pasqua e Pasquetta, prevista una divisione netta tra nord e sudi in Italia: si passa dai forti temporali del settentrione, al caldo portato da Hannibal nel meridione.

meteo_nuvole_1_lapresse_2017
Meteo, immagine repertorio, LaPresse

Ci siamo, ormai Pasqua e Pasquetta 2018 sono davvero alle porte ed è così che diventa nuovamente protagonista il meteo. Questo perché ovviamente gli italiani cercano di avere delle anticipazioni sulla situazione meteorologica del paese in vista di quella che dovrebbe essere una festa da passare all’aria aperta come di tradizione. Quest’anno però la Pasqua è arrivata leggermente prima degli altri anni, cadeva invece il 16 aprile lo scorso anno. La giornata peggiore delle prossime dovrebbe essere quella di sabato quando ci saranno fortissimi temporali su tutta la parte settentrionale del paese. Situazione che dovrebbe migliorare già da domenica, nel giorno di Pasqua quando soprattutto al sud sarà importante l’arrivo dell’anticiclone Hannibal in grado di portare le temperature decisamente a riscaldarsi, tanto che in Sicilia si sfioreranno addirittura i trenta gradi centigradi. La giornata migliore invece dovrebbe essere quella di Pasquetta quando ci potrebbe essere un’inversione di tendenza. (agg. di Matteo Fantozzi)

TEMPORALI IN ARRIVO, MA LA SITUAZIONE MIGLIORERÀ

Le ultime previsioni meteo in vista del weekend delle festività pasquali indicano un tempo instabile che sarà seguito da un rapido miglioramento. Tra giovedì 29 e venerdì 30 è attesa una nuova perturbazione, l’undicesima di marzo, sulle regioni settentrionali, dove si registrerà anche un temporaneo calo delle temperature. Il tempo dovrebbe migliorare nella giornata di Pasqua, così come le temperature massime torneranno a rialzarsi. Buone notizie anche per la giornata di Pasquetta, visto che il tempo dovrebbe essere asciutto, ma non mancano le incognite. Del resto si tratta di previsioni che avranno bisogno di ulteriori aggiustamenti. Una cosa è certa, le previsioni sono diverse da Nord a Sud.

In quest’ultimo caso le temperature che arriveranno addirittura a sfiorare i trenta gradi centigradi soprattutto in Sicilia, mentre per il restante versante meridionale il Mercurio dentro al termometro potrà salire attorno ai ventitré. Nonostante la presenza di qualche fastidiosa nuvola ci sarà anche la possibilità di andare al mare per chi vorrebbe fare la classica gita fuori porta e magari godersi anche il primo bagno stagionale. Difficile pensare che ci sia talmente tanto caldo da poter passare una giornata estiva anche se gli eventuali trenta gradi offriranno la possibilità di vestirsi meno pesanti e di godersi queste festività come tradizione vorrebbe. Cosa che invece non potrà accadere per chi abita al nord dove a farla da protagonista saranno i temporali.

MALTEMPO E TEMPORALI AL NORD

Si avvicinano Pasqua e Pasquetta col rischio del maltempo sempre dietro l’angolo. Il settentrione nei due giorni in questione, secondo le previsioni del tempo, sarà colpito da temporali su quasi tutto l’arco delle Alpi. Anche se c’è da dire che rispetto a qualche giorno fa la situazione sembra in un’evoluzione positiva la situazione rimane in bilico con diverse regioni che saranno colpite dal maltempo. Addirittura è previsto il ritorno di raffiche di neve per il giorno di lunedì 2 aprile 2018 su Valle d’Aosta e altissimo Piemonte. Le temperature continuano ad essere davvero molto basse e il termometro non sembra intenzionato a mostrare nessun tipo di miglioramento in questo senso. Nonostante questo però c’è la speranza che almeno in qualche zona ci sia anche la possibilità di godersi una giornata di sole e tranquillità, anche se pure in quel caso bisognerà stare attenti al vento che tirerà in maniera decisamente importante per il periodo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori