Matera, anziana muore al seggio/ Elezioni 2018, tragedia al seggio elettorale: malore fatale per l’85enne

- Niccolò Magnani

Matera, anziana 85enne muore al seggio prima di votare alle Elezioni 2018: prima un malore, poi si accascia al suolo. Inutili i soccorsi: altro malore a Savona in Liguria, salvo l’anziano

ambulanza_lapresse_2017
Ambulanza (LaPresse)

Si era recata al seggio elettorale per votare, ma è morta a causa di un malore. È accaduto a Matera, in Basilicata, dove una donna di 85 anni è deceduta nell’atrio della scuola elementare in cui era stato allestito il proprio seggio. L’anziana si era recata alle urne per votare alle Elezioni Politiche 2018 quando si è improvvisamente sentita male. Il malore, come emerso poi attraverso l’esame del medico, le è risultato fatale. Subito soccorsa, l’anziana elettrice è stata fatta accomodare su una sedia sempre all’interno della struttura scolastica, che si trova nel rione San Pardo, alla periferie della città lucana. La chiamata al numero di emergenza della guardia medica è stata immediata, ma al tempo stesso è stata purtroppo anche inutile. Come riportato dalla Gazzetta del Mezzogiorno, all’arrivo del medico in servizio sull’ambulanza di turno la donna era purtroppo già morta. (agg. di Silvana Palazzo)

MATERA, ANZIANA MUORE AL SEGGIO PER MALORE

Gravissimo episodio di sfortunata casualità nel seggio di Matera, in Basilicata: nel primo pomeriggio una anziana di 85 anni – pare prima di recarsi all’interno della propria urna – ha avuto un malore ed è morta praticamente sul colpo mentre col marito si trovava nell’atrio del seggio elettorale della scuola elementare Bramante in via Greco nel rione San Pardo. La tragedia alle urne è per fortuna, finora, l’unica di questa giornata di votazioni: gli altri elettori sono sotto choc, raccontano i media locali materani, con il marito anziano anche lui senza parole dopo aver visto accasciarsi la consorte sembra prima di poter accedere al seggio. Non è chiaro bene il motivo della morte improvvisa: la donna si è accasciata ed è stata fatta mettere su una sedia, ma mentre il 118 è accorso in pochi minuti l’anziana signora di Matera è morta senza possibilità di salvataggio o soccorso. Il medico non ha potuto far altro che constatarne il decesso: non è dato sapere se il decesso sia costituita da una lunga permanenza in piedi della donna anziana – nella giornata in cui le code ai seggi sono lunghissime per tanti ritardi ed errori nella gestione delle Elezioni – o se invece vi siano semplicemente delle cause naturali dietro alla tragica scomparsa.

LIGURIA, MALORE DI UN ANZIANO AL SEGGIO DI SAVONA

Quello di Matera non è però l’unico caso di malore avvenuto ai seggi elettorali quest’oggi: siamo in Liguria, dove per fortuna il malore di un anziano nel suo seggio di Savona non ha comportato il decesso come per la povera 85enne lucana, ma ha comunque fatto vivere ore di ansia per i presenti e i familiari dell’anziano savonese. Avviene tutto questa mattina, attorno alle 11, quando un elettore mentre era in coda per votare si è sentito male e si è accasciato al suolo. «L’uomo è stato prima soccorso da un medico e da un infermiere che si trovavano al seggio, in seguito dai militi della Croce Bianca di Savona e dal 118. Dopo le prime cure da parte dei sanitari l’anziano è stato portato per accertamenti all’ospedale San Paolo di Savona: ora si trova ricoverato nel reparto di Cardiologia del nosocomio savonese», riporta IVG edizione Liguria. Il segretario regionale di Uilpa (sindacato dei poliziotti) ha spiegato così lo spiacevole episodio del seggio di via Cabotto: «Gli agenti presenti sono riusciti a reperire un medico ed un infermiere che hanno prestato immediato soccorso, mentre un assistente in servizio nel  Carcere di Genova Marassi ha immediatamente provveduto a reperire un defibrillatore all’interno della stessa scuola, risultato fondamentale per l’intervento sul paziente», spiega Fabio Pagani (Uilpa Liguria).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori