Valanghe in montagna, snowboarder muore in incidente nel torinese/ Ultime notizie: decine di sciatori travolti

- Emanuela Longo

Valanghe in montagna, snowboarder muore in incidente nel torinese: decine di sciatori travolti ma ad avere la peggio è stato un 27enne dopo una caduta sulle Alpi.

valanga_neve_meteo_vallelunga_alto_adige_soccorso_elicottero_montagna_twitter_2018
Alto Adige, valanga sul Gran Zebrù travolge alpinisti

Giornata da dimenticare, oggi, in Piemonte dove a causa di tre valanghe si sono verificati una serie di gravi incidenti in montagna, oltre ad una terribile caduta nella quale ha perso la vita uno snowboarder, deceduto dopo un salto di roccia durante una discesa in fuoripista a San Domenico di Varzo, in provincia di Verbano-Cusio-Ossola. Come riporta La Presse, il primo grave incidente si è verificato questa mattina nel Vallone di Otro, nel comune di Alagna Valsesia, dove tre sciatori sono stati travolti da una slavina durante una discesa fuoripista. Fortunatamente l’incidente non ha provocato vittime, nonostante la sua gravità e grazie al pronto intervento di un testimone che dopo aver assistito all’accaduto ha allertato i soccorsi. Sul posto è così giunta una eliambulanza del 118 di Borgo Sesia (VC) ma al suo arrivo i tre sciatori erano fortunatamente già riusciti a farsi spazio nella massa nevosa scendendo a valle. Dopo aver bonificato la valanga, i tecnici del CNSAS Piemonte si sono accertati dell’assenza di altre eventuali persone coinvolte grazie alla testimonianza di colui che per primo ha dato l’allarme. Intorno alle 11:00 si è verificata una seconda valanga che aveva travolto questa volta un’altra decina di scialpinisti lungo il percorso che porta alla Cima della Piovosa in Val Maria (CN). Ancora una volta sono intervenuti i tecnici CNSAS ma anche in questo caso, fortunatamente, l’incidente si è dimostrato di esigue dimensioni e solo uno scialpinista era stato sepolto dalla massa nevosa, ma estratto illeso dai propri compagni di sventura.

INCIDENTI IN MONTAGNA, MUORE SNOWBOARDER SOTTO GLI OCCHI DELL’AMICO

Ancora un incidente avvenuto oggi in montagna, in Piemonte e che ha rappresentato senza ombra di dubbi uno dei più gravi rispetto ai due precedenti segnalati ad alta quota. Intorno alle 14:00, infatti, nei pressi del comprensorio sciistico di Pian Benot, nel Comune di Usseglio, in provincia di Torino, una valanga ha travolto uno sciatore e uno snowboarder. Immediato l’intervento dei tecnici CNSAS Piemonte, già presenti sul posto. Lo snowboarder è riuscito come accaduto nei precedenti casi ad uscire in maniera autonoma dalla massa nevosa. Lo sciatore, invece è stato tratto in salvo prima in quanto spuntava dalla neve un suo sci che ha velocizzato la localizzazione, ma nonostante questo le sue condizioni sono apparse subito molto gravi tanto da necessitare delle procedure di rianimazione in loco. Sul posto è quindi giunta l’eliambulanza di Torino che lo ha preso in cura conducendolo al CTO. Il ferito è un uomo di 36 anni di Torino. Terribile, invece, il destino capitato ad un secondo snowboard, morto sulle Alpi Lepontine piemontesi, dopo essere precipitato da un salto di roccia durante una discesa in fuoripista in località San Domenico di Varzo. Come riporta RaiNews, il suo corpo senza vita è stato recuperato da una eliambulanza del servizio 118 di base a Borgosesia. La vittima è un 27enne di Buccinasco (Milano), il quale sarebbe deceduto dopo essere finito fuori pista durante una discesa con lo snowboard sotto gli occhi di un amico che si trovava con lui. Per il giovane non c’è stato nulla da fare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori