Maltempo nel weekend/ Meteo, forti piogge in arrivo al nord. A rischio Genoa-Milan

Meteo, il Maltempo torna nel weekend: Genoa-Milan a rischio rinvio per le forti piogge in arrivo. Attenzione alla sfida del Marassi di domenica sera, che potrebbe essere posticipata.

Genoa_gradinata_Nord_lapresse_2017
Risultati Coppa Italia - LaPresse, a Marassi la partita più attesa oggi

Non è ancora terminata la fase delle partite rinviate per maltempo. Dopo le molte gare posticipate per l’arrivo di Burian, e quelle per i tristemente noti fatti della scomparsa del povero Davide Astori, altre partite potrebbero non giocarsi nei prossimi giorni. Domenica sera, a partire dalle ore 18:00, è prevista in quel dello stadio Marassi la gara fra i padroni di casa del Genoa e gli ospiti del Milan. Stando a quanto sottolineato dai colleghi di Premium Sport in queste ultime ore, pare che sulla Liguria, regione che ospiterà appunto la sfida di cui sopra, si abbatteranno delle forti piogge, con l’allerta meteo diramata dalla protezione civile ligure che dovrebbe essere di colore giallo, la seconda in una scala di pericolosità che va da uno a quattro. Il maltempo dovrebbe abbattersi su Genova e su gran parte del nord Italia a partire dalle ore 20:00 di domani, per poi proseguire fino alla domenica, il giorno appunto del match.

METEO: DOMANI SI AVRA’ UN QUADRO CERTO DELLA SITUAZIONE

Non dovrebbero trattarsi di nubifragi, ma di piogge sparse e di forti temporali, tanto basta comunque per mettere in allerta la regione e il suo capoluogo. La partita fra Genoa e Milan è quindi sotto la lente di ingrandimento anche se solo nella giornata di domani sapremo se si giocherà o meno. Il Centro Operativo Comunale monitorerà infatti in queste ore l’evolversi della situazione meteorologica, e in caso di peggioramento allarmerà chi di dovere. Il quadro di oggi prevede dei forti temporali con venti fino a 50/60 km/h, condizioni che non dovrebbero far propendere per il rinvio. In caso contrario si creerebbe un ulteriore problema per il calendario già fitto visti i moltissimi recuperi dei prossimi giorni. Il consiglio è di fare riferimento solo a notizie e comunicazioni ufficiali, onde evitare nuove polemiche, come quella per la quale un sito di meteo è finito nella bufera (clicca qui per il nostro approfondimento).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori