Asl Taranto, gara d’appalto da 3,5 ml sospetta?/ Video Striscia la Notizia: Pinuccio svela nuova irregolarità

- Emanuela Longo

Asl Taranto, gara d’appalto da 3,5 ml sospetta? Nuovo servizio di Striscia la Notizia, Pinuccio rivela nuova presunta irregolarità nel servizio in programma stasera

pinuccio_gare_appalto_striscia_cs
Asl Taranto, gara d'appalto da 3,5 ml sospetta?

Proseguono i servizi di Striscia la Notizia sulle presunte irregolarità nelle gare di appalto per contro della Asl di Taranto. L’inviato pugliese del Tg satirico di Canale 5, Pinuccio, nella nuova puntata di oggi renderà ai telespettatori nuove rivelazioni ed in particolare una nuova presunta irregolarità da lui stesso scoperta. A quanto pare, in una medesima gara d’appalto del valore di sei milioni di euro avrebbe partecipato anche la Pam Service, una cooperativa amministrata da una dipendente della Asl tarantina che proprio il mese scorso ha presentato le sue dimissioni. Un’azione che è andata a coincidere con i primi servizi trasmessi dal Tg satirico di Canale 5 sulle “parentopoli” in Puglia. Ciò che però ha scoperto Pinuccio è incredibile poiché l’inviato di Striscia ha messo in luca la partecipazione della stessa società ad un altro bando per la concessione di una residenza socio-sanitaria per un valore di 3,5 milioni di euro. La notizia arriva dopo quella relativa alla gara d’appalto annullata dopo i servizi di Striscia la Notizia.

GARE DI APPALTO: LE IRREGOLARITÀ SVELATE DA STRISCIA

I rilievi eseguiti da Striscia la Notizia in merito alle presunte irregolarità nelle gare di appalto per conto dell’Asl di Taranto hanno portato il direttore generale dell’azienda sanitaria, Stefano Rossi, a segnalare il caso all’autorità giudiziaria e ad annunciare che la gara da 6 milioni di euro “con ogni probabilità sarà annullata”. Lo riferisce La Gazzetta del Mezzogiorno, che riporta il contenuto della nota del dg diffusa nella giornata odierna, nella quale viene spiegato che “l’Asl di Taranto ha ritenuto opportuno approfondire il contenuto del servizio di Striscia interpellando personalmente i Dirigenti coinvolti” e che “un componente della Commissione di valutazione ha ammesso di avuto rapporti di lavoro dal 2009 al 30/4/2017 con una delle concorrenti alla gara, avendo sottoscritto annualmente contratti di collaborazione coordinata e continuativa”. Il riferimento è alla rivelazione da parte di Pinuccio, inviato di Striscia la Notizia, con una settimana di anticipo della ditta, la Domus Cooperativa Sociale che avrebbe vinto l’appalto per contro dell’Asl tarantina. Una volta aperte le buste di gara, la prima classificata in graduatoria era stata proprio l’azienda indicata.

CLICCA QUI PER VEDERE IL SERVIZIO DI IERI DI STRISCIA LA NOTIZIA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori