Roma, 26enne tenta il suicidio e si butta dal cornicione/ Video, preso al volo e salvato da polizia e pompieri

Roma, 26enne tenta il suicidio e si butta dal cornicione. Video, preso al volo e salvato da polizia e pompieri. E’ accaduto nella serata di ieri, sulla terra di un condominio

suicida_roma_2018
Tentativo di suicidio ieri a Roma - Youtube

Attimi di paura nella serata di ieri a Roma, precisamente in via Lorenzo Il Magnifico. Un ragazzo ha tentato di suicidarsi gettandosi nel vuoto, e solo l’intervento delle forze dell’ordine ha evitato il peggio. Il 26enne straniero voleva farla finita, e di conseguenza si è recato all’ultimo piano del condominio dove abitava, ed è salito in terrazza. Qui, ha chiuso la porta a chiave, lasciandola inserita nella serratura (per evitare che altri potessero accedervi), ed è quindi salito sul cornicione, rimanendo in bilico. Subito sono partite le segnalazioni alla polizia e ai vigili del fuoco, che sono intervenuti tempestivamente; sul posto sono infatti giunte quattro pattuglie del Reparto Volanti e dei Commissariati Porta Pia e San Lorenzo. Per raggiungere il 26enne che voleva gettarsi nel vuoto, vista l’impossibilità di accedere alla terrazza in questione, i poliziotti sono dovuti entrare dall’ultimo piano del palazzo adiacente, superando quindi una serie di fili e di antenne.

IL TENTATIVO DI MEDIAZIONE E POI IL SALTO

Appena giunti sul posto, le forze dell’ordine hanno iniziato una delicata mediazione, cercando di far cambiare idea allo stesso, ma lo straniero non era intenzionato a collaborare, minacciando di gettarsi nel vuoto se qualcuno si fosse avvicinato. Quando il giovane sembrava distratto, la polizia e i vigili del fuoco sono intervenuti, ma accortosi, lo stesso si è gettato nel vuoto. Fortunatamente, come in un film d’azione, i poliziotti e i pompieri sono riusciti a prendere il ragazzo dalle caviglie, che nel contempo si dimenava per cercare ancora di buttarsi nel vuoto. Una volta tratto in salvo, è stato portato al Policlinico Umberto I per un trattamento sanitario obbligatorio. Le forze dell’ordine ne avranno invece per una decina di giorni per via delle contusioni riportate durante la “colluttazione”. Qui il video con il tentativo di suicido del giovane



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori