Superenalotto, chi ha vinto 130 milioni a Caltanissetta?/ Il ‘6’ e il possibile identikit: dallo studente a..

Superenalotto, centrato il 6 a Caltanissetta: vinti 130 milioni di euro con una schedina da 21. Caccia al fortunato vincitore che ha giocato in un’edicola nella periferia della città

lotto_superenalotto_10elotto_sisal_twitter_2017
Estrazioni del Lotto e Superenalotto

Intervistati per la prima volta da “La Sicilia” hanno parlato i titolari dell’edicola “TotipTrisUno” dove è stato centrato l’incredibile 6 al Superenalotto: si tratta di Sabrina Vincenzina Savarino, 47 anni, e suo marito Fabrizio Sunseri che brindando con un bel calice di champagne hanno provato a fornire un “possibile” identikit del presunto vincitore del super 6 nella bella Caltanissetta. «Si tratta di una schedina di pochi soldi che può aver fatto chiunque. Uno dei tanti anziani che abitano nelle case popolari, uno dei tanti operai che lavorano al rifacimento della 122 bis o uno studente del liceo scientifico», racconta un felice Sunseri. La moglie invece, sempre sul quotidiano La Sicilia, prova ad allargare le maglie dell’identikit: «Potrebbe essere anche una casalinga che abita nel nostro quartiere e che dopo la spesa è passata per acquistare i giornali». Quello che è certo è che i due titolari hanno una piccola “speranza” o “sogno” nel cassettino e non si vergognano a dirlo: «Mi auguro comunque – la loro conclusione – che il vincitore sia tra i residenti del quartiere e che sino ad ora non abbia avuto una vita agevole. E spero, infine, che si ricordi di noi..». (agg. di Niccolò Magnani)

LE VINCITE DELLA SISAL

Nulla da dire, per una volta non si può dire che il Mezzogiorno è sfortunato: per almeno un giocatore-vincitore il Superenalotto e Lotto di ieri hanno regalato ad un incredibile “Gastone” di Caltanissetta da far invidia a tutto il Meridione. In attesa di conoscere qualche info in più sulla ricevitoria e sul “presunto giocatore”, concentriamoci sui numeri lanciati ieri secondo la simpatica tradizione e traduzione della Smorfia Napoletana. Per quanto riguarda le interpretazioni sulle estrazioni del Lotto di martedì 17 aprile 2018, c’è da prendere in considerazione innanzitutto il 57, estratto su quattro ruote diverse e che rappresenta “Il gobbo”, spesso elemento di buona fortuna e di buoni presagi anche se apparso in sogno. Su tre ruote ha fatto capolino invece il 12, ovvero “I soldati”, che possono rappresentare anche delle fragilità che stanno uscendo allo scoperto e che vanno combattute per non cadere nella rassegnazione. Oltre al 12, anche il 70 ed il 56 sono usciti a Cagliari e Milano su una stessa colonna, rispettivamente secondo ed ultimo estratto. Il 70 rappresenta nella Smorfia “Il Palazzo”, che simboleggia bisogno di rifugio ma anche ambiguità. Il 56 è “La Caduta”, quasi sempre legata nei sogni a paura d’insuccesso. A Venezia il 34 e il 35, usciti consecutivamente come primo e secondo estratto, rappresentano “La Testa” e “L’Uccello”, da una parte voglia di razionalità, dall’altra desiderio di spiccare il volo.  (agg. di Fabio Belli)

VINTO IL 6 A CALTANISSETTA!

Da qualche ora a questa parte c’è un nuovo milionario in Italia: a Caltanissetta, in Sicilia, è stato infatti centrato il 6 al Superenalotto, per una vincita record da più di 130 milioni di euro. Il fortunato vincitore ha giocato una schedina del valore totale di 21 euro, col sistema “schedina 2 pannelli”, nella ricevitoria di via Vitaliano Brancati 15 del comune siciliano. Questa la sestina dei numeri vincenti: 12, 23, 39, 54, 72, 73. Il jackpot ammontava precisamente a 130.195.242,12 euro, e con la stessa schedina sono stati realizzati anche un 5 e un 4, per un valore rispettivo di circa 19mila euro e di 334,92. A tale cifra va applicata la cosiddetta “tassa della fortuna”, che supera i 15 milioni di euro, ma l’ammontare vinto dal fortunato avventore resta comunque immenso.

E’ PARTITA LA CACCIA AL VINCITORE

Era quasi un anno che non usciva il 6, e precisamente dal primo agosto del 2017, quando a Caorle, in provincia di Venezia, vennero vinti 77.7 milioni di euro. Ovviamente nella città siciliana è partita la caccia al vincitore, ma al momento non sembrerebbero esservi indizi concreti. La ricevitoria in cui è stata giocata la fortunatissima schedina, è anche un’edicola molto frequentata, sita in periferia e vicino ad una scuola, una parrocchia e uno stadio: una zona quindi molto frequentata, anche da persone non del luogo. Tra l’altro non è la prima volta che l’edicola in questione regala premi importanti, visto che a giugno del 2017 fu centrato un 5 al Superenalotto, del valore di 164mila euro. Archiviata una vincita, il Superenalotto è pronto a ripartire, con il prossimo jackpot che sarà pari a 24 milioni di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori