Bovisio Masciago, si ferma al semaforo poi spara e uccide la moglie/ Ultime notizie, l’uomo si è costituito

Brianza, uccide la moglie per strada, ultime notizie, tre colpi di pistola poi si costituisce: “Sono stato io”. E’ accaduto quest’oggi a Bovisio Masciago, vicino a Limbiate

carabinieri_lapresse_2017
Carabinieri (LaPresse)

Emergono ulteriori dettagli circa quanto accaduto oggi, attorno all’ora di pranzo, in quel di Bovisio Masciago (provincia di Monza e Brianca), dove un uomo ha ucciso la propria moglie, sparandole più volte. Come dicevamo, l’assassinio è avvenuto alle ore 13:00, nel centro del paese. L’uomo, a bordo di una Smart, era alle spalle della moglie, che invece guidava la sua Giulietta. Non si sa se la donna fosse consapevole di avere il marito alle spalle, fatto sta che una volta scattato il rosso, è scattata anche la furia omicida dell’uomo. Sceso dalla macchina, Giorgio Truzzi, di 57 anni, si è diretto verso la moglie, che a sua volta è stata trovata fuori dall’auto, anche se non è chiaro se la stessa sia scesa volontariamente o sia stata tirata giù dal marito. L’uomo ha inferto a Valeria Bufo di 56 anni tre colpi di pistola dritti al cuore, con una pistola di grosso calibro, trovata poco distante dalla zona dell’aggressione, e detenuta irregolarmente dall’uomo, forse comprata sul mercato nero appositamente per ammazzare la donna. I carabinieri stanno indagando, anche ascoltando le testimonianze dei molti presenti al momento degli spari. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

E’ MORTA LA DONNA

E’ morta la donna a cui quest’oggi, attorno alle ore 13:00 a Bovisio Masciago, ha sparato il marito. Come svelato dall’edizione online del quotidiano La Repubblica, si chiamava Valeria Bufo, di anni 56, ed è perita prima ancora di arrivare in ospedale. Una volta giunti i soccorsi, sono apparse subito gravissime le condizioni della donna, che è morta in ambulanza, mentre la stavano trasportando all’ospedale San Gerardo di Monza. L’uomo, Giorgio Truzzi di 57 anni, stava seguendo la moglie a bordo della sua Smart, con la donna che invece si trovava davanti a lui su un’Alfa Romeo Giulietta. Quando sono arrivati all’incrocio di Corso Italia, e il semaforo è diventato rosso, l’uomo è sceso dalla propria auto e si è avvicinato a quella della propria moglie, sparando tre colpi di pistola. E’ quindi risalito sulla Smart ed è andato a costituirsi dai carabinieri. I due abitavano a Seveso, ed avevano tre figli, pare che fossero in crisi e vicino alla separazione. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

LE PRIME NOTIZIE TRAPELATE

Grave fatto di cronaca avvenuto poco fa in Brianza. A Bovisio Masciago, comune di circa 17mila abitanti in provincia di Monza, un uomo ha sparato alla moglie, ferendola gravemente. Il tutto è accaduto attorno alle ore 13:00 di oggi, con la donna che stava camminando tranquillamente per strada, ignara di quanto le stesse per accadere, quando è stata raggiunta da alcuni proiettili. Dopo che è stato lanciato l’allarme, sono intervenuti celermente i soccorsi, che hanno portato la donna in condizioni disperate presso la struttura ospedaliera del San Gerardo, in Monza. In seguito, il marito si è costituto presso la caserma dei carabinieri di Seveso. L’episodio è avvenuto attorno all’ora di pranzo in quel di corso Italia, nel centro di Bovisio.

ECCO COME E’ ANDATA

Il marito pare sia sceso da un’automobile, forse una Smart, ed ha quindi sparato in direzione della moglie, una donna di 35 anni, per poi risalire in macchina e andarsene. Ad assistere scioccati a quanto accaduto, alcuni passanti, che hanno appunto riferito come sono andate le cose. I carabinieri di Desio stanno indagando per cercare di ricostruire l’episodio, anche se vi sarebbero pochi dubbi, visto che lo stesso uomo si è costituito, e attualmente la zona dove si sono verificati gli spari è interdetta al traffico per permettere i rilievi delle forze dell’ordine. Restano ancora ignote le cause del gesto, anche se non è da escludere una storia di tradimento o stalking

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori