EUROFLORA 2018 GENOVA, PRIMO GIORNO DI APERTURA/ Ai parchi di Nervi esposizione fiori: oltre 10mila visitatori

Euroflora 2018, cancelli aperti: cosa fare nel primo weekend, il programma delle attività extra di oggi. Apre oggi l’esposizione internazionale dei fiori e delle piante a Genova

euroflora_2018
Apre oggi Euroflora 2018

Euroflora 2018 ha un budget da meno di 4 milioni di euro, oltre al milione e mezzo concesso dalla Regione Liguria per il restauro dei parchi di Nervi. Lo ha rivelato il sindaco di Genova Marco Bucci a pochi minuti dal taglio del nastro della manifestazione. «Siamo sicuri di recuperare tutti i costi attraverso la vendita dei biglietti», ha dichiarato il primo cittadino. Non è mancato un siparietto con il presidente della Regione Giovanni Toti. «Il quartiere di Nervi, pulito, ordinato e fiorito in queste ore sembra un paesino svizzero, spero nessuno si offenda», ha dichiarato Bucci. Il governatore ligure ha risposto sdrammatizzando: «Come affermazione è sempre meglio di quella su Genova sobborgo di Milano». Euroflora 2018 comunque ha aperto i battenti e il sindaco si è detto soddisfatto per la situazione dopo il sopralluogo svolto per verificare le condizioni del traffico. «Nessuna criticità. Siamo nelle condizioni per fare una grande giornata». E infatti si registrano oltre diecimila visitatori nella prima di Euroflora ai parchi di Nervi. I risultati al botteghino sono dunque positivi. (agg. di Silvana Palazzo)

I BIGLIETTI VENDUTI

Si è aperta ufficialmente quest’oggi, alle ore 9:00, Euroflora 2018, l’esposizione internazionale dei fiori e delle piante. La location sono i parchi di Nervi, con la fiera che torna quindi a Genova a sette anni di distanza dall’ultima volta. 250 espositori mostreranno le bellezze della flora su 8 ettari di spazio, con quasi 500mila varietà di fiori e piante, tra cui alcune rarissime o in via di estinzione. La mostra rimarrà aperta fino alle ore 19:30 di questa sera, nel classico orario, e accoglierà i primi 20 mila visitatori. Sono più di 100mila i biglietti già venduti in prevendita, ma l’evento potrà essere visitato solo da un quinto alla volta, per questioni di sicurezza e di ordine pubblico. Si temeva in per il traffico nel capoluogo ligure, ma fino ad ora non si sono registrati grandi intasamenti, anche perché i parchi di Nervi sono raggiungibili solamente tramite i mezzi pubblici, la maggior parte dei quali sono rappresentati dai treni e dai pullman. Un’organizzazione fin qui impeccabile quindi, per un evento che si preannuncia unico ed irripetibile: tutti gli amanti dei fiori e delle piante non possono che fare un salto oggi, o nei prossimi giorni, a Genova. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

EUROFLORA 2018 APRE I BATTENTI

Oggi, 21 aprile 2018, ha aperto ufficialmente i battenti Euroflora 2018, la fiera internazionale del fiore e delle piante, con sede ai parchi di Nervi, alle porte di Genova. Grande attesa per l’evento, visto che negli scorsi giorni sono stati venduti più di 100 mila biglietti.. I cancelli sono stati aperti alle ore 9:00, e si potrà visitare la fiera fino alle 19:30 di questa sera. Come ricorda l’edizione online de IlSecoloXIX, ai parchi si potrà giungere solo ed esclusivamente con i mezzi pubblici, quindi treni, autobus ed eventualmente taxi. Per chi volesse, vi è a disposizione anche un elicottero di una compagnia privata, e il battello proveniente dal Porto Antico. La situazione del traffico, attualmente, è sotto controllo, e non si registrano intasamenti o code significative.

IL PROGRAMMA DELLE ATTIVITA’ DI OGGI

Per chi volesse visitare Euroflora 2018 nella giornata odierna, ricordiamo che oltre alle passeggiate classiche fra le numerosi esposizioni si possono svolgere anche delle attività extra. Ci sarà infatti il laboratorio del pesto, in programma presso lo Spazio Incontri Mare, a cura del Consorzio di tutela del basilico genovese Dop, previsto alle ore 14:30 e alle 16:30 (il primo appuntamento era alle 11:30). Alle 17:00, invece, nel Belvedere Villa Serra, verrà organizzato uno spettacolo di balli latino-americani, curato dal Centro Buenos Aires. Sono attesi centinaia di pullman di turisti (ce ne erano una cinquantina già alle 11:30), mentre i treni che giungeranno alla stazione di Nervi saranno 110, uno ogni 15 minuti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori