Ladispoli-Cerveteri, investito da treno in stazione/ Ultime notizie, morto un uomo: ritardi Roma-Civitavecchia

- Niccolò Magnani

Treno investe uomo in stazione Ladispoli-Cerveteri: ultime notizie, è morta la persona ma è mistero su cause. Suicidio o fatalità? La terza tragedia sulla Roma-Civitavecchia in 2 settimane

treno_torino_porta_susa_15enne_suicidio_stazione_incidente_lapresse_2018
Ladispoli, muore sotto il treno - La Presse

Gravissimo incidente ferroviario avvenuto questa mattina attorno alle 4 sulla linea Roma-Civitavecchia: un uomo è stato investito nella stazione di Ladispoli-Cerveteri ed è purtroppo morto dopo l’arrivo dei primi soccorso a poche ore dall’alba. L’uomo non è ancora stato identificato anche perché pare non avesse documenti addosso al momento della tragedia: il treno che circolava quando ancora era buio non è chiaro se l’abbia investito mentre l’uomo è scivolato sui binari oppure se si tratta di un tragico suicidio avvenuto all’interno della stazione di Ladispoli. «I treni in arrivo e partenza utilizzano gli altri binari disponibili. Due convogli sono stati cancellati e due limitati nel percorso», ha scritto qualche ora fa Trenitalia prima che alle 9.50 la linea tornasse ad una pseudonormalità. Solo lo scorso 17 aprile un’altra tragedia ha colpito sempre la linea FL5 della Roma-Civitavecchia: quando un uomo, con due cani al seguito, è stato investito tra le stazioni di Maccarese-Fregene e Ladispoli-Cerveteri.

RITARDI SULLA ROMA-CIVITAVECCHIA

Stando a quanto riportato da Fs News, il fatto ancora senza una vera e propria spiegazione degli inquirenti è avvenuto poco prima che la circolazione fosse sospesa momentaneamente per effettuare rilievi e accertamenti da parte della PolFer. La linea è tornata alla normalità attorno alle 10 di questa mattina ma con ritardi considerevoli fino ai 150 minuti di attesa: si doveva infatti circolare su binario unico e per questo, oltre alla rimozione del cadavere e ai rilievi della Scientifica, si sono dovuti fermare alcuni treni in stazioni adiacenti in attesa dello sgombero della circolazione. Come riporta Repubblica è addirittura la terza tragedia in due settimane: detto del 17 aprile scorso, anche il 7 aprile un treno Frecciabianca aveva investito e ucciso un uomo che stava inavvertitamente attraversando i binari. La Polizia Ferroviaria è ora sul posto per provare a reperire informazioni utili, come le immagini di videosorveglianza, per scoprire cosa abbia portato quell’uomo alla tragico epilogo di questa notte.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori