INCIDENTE STRADALE/ Pellestrina (Venezia), scooter contro autocarro: interviene l’elicottero (oggi, 24 aprile)

- Dario D'Angelo

Incidente stradale, oggi 24 aprile 2018: pauroso scontro tra uno scooter e un autocarro, necessario l’intervento dell’elicottero. Un morto a Rende, in provincia di Cosenza. 

incidente_stradale_1_pixabay_2017
Immagini di repertorio (foto da Pixabay)

Pauroso incidente stradale nella giornata di ieri in quel di Pellestrina, l’isola della Laguna di Venezia teatro di uno scontro fra uno scooterone guidato da un 60enne e un autocarro. Le cause che hanno portato all’impatto sono ancora da chiarire, così come le responsabilità dell’impatto sono al vaglio dei carabinieri di Chioggia. Ad avere la peggio nell’incidente stradale è stato proprio il conducente della moto, un 60enne residente nell’isola, per cui si è reso necessario il trasporto in elicottero all’ospedale dell’Angelo di Mestre. Si può dire, vista la portata dell’urto, che all’uomo sia andata tutto sommato bene. Come riportato da Venezia Today, infatti, al 60enne sono state riscontrate da subito sospette fratture ma fortunatamente per lui non si è reso necessario il ricovero nel reparto di Rianimazione. 

INCIDENTE A RENDE, UN MORTO 

Incidente stradale con morto a Rende, in provincia di Cosenza, dove due auto si sono scontrate in contrada Santa Rosa, nella zona industriale della cittadina cratese. Come riferito dall’Ansa, la vittima è Antonio Panza, pensionato 73enne residente a Castiglione Cosentino, deceduto poco dopo il trasporto all’ospedale dell’Annunziata di Cosenza. Antonio Panza era alla guida della sua Fiat Panda insieme al fratello, a sua volta ricoverato nel reparto di rianimazione del nosocomio cosentino quando, per ragioni ancora in fase d’accertamento, la loro vettura è andata a scontrarsi contro una Ford Focus guidata da un 35enne. A bordo dell’altra macchina vi era anche un ragazzino di 12 anni, ma nessuno dei due ha fortunatamente riportato ferite gravi. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i vigili urbani di Rende, insieme ai vigili del fuoco ed al personale del 118.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori