Roma, trovato cadavere nel fiume Aniene sotto il Ponte delle Valli/ Ultime notizie: vittima è un rom 20enne?

- Emanuela Longo

Roma, trovato cadavere nel fiume Aniene sotto il Ponte delle Valli: si tratterebbe di un rom 20enne scomparso da due settimane, ma sono in corso le indagini della polizia.

incidente_omicidio_carabinieri_2_lapresse_2017
Immagine d'archivio (LaPresse)

Scoperta choc, oggi, a Roma, dove intorno alle 11:00 è riaffiorato dal fiume Aniene un cadavere. Il rinvenimento macabro del corpo senza vita è avvenuto sotto al Ponte delle Valli ad opera di un passante che, accortosi della presenza di una sagoma che riaffiorava dalle acque del fiume, avrebbe prontamente allertato il 112, accorso sul posto. Il cadavere apparterrebbe ad un uomo, stando a quanto riferito dal portale Romatoday.it ed il punto esatto in cui sarebbe stato visto galleggiare è nei pressi del ponte che divide la zona di Conca d’Oro (dal Quartiere Africano sotto via delle Valli). Oltre alle forze dell’ordine, dopo la segnalazione giunta agli agenti del 112 sul posto sono giunti anche gli uomini dei vigili del fuoco con il nucleo sommozzatori al fine di avviare le operazioni di recupero del cadavere. Non poteva mancare la presenza della Scientifica che ha prontamente avviato tutti gli accertamenti per fare totale luce sulle cause del decesso e sull’identità del corpo senza vita. Per tutta la durata delle operazioni, è stato chiuso al transito pedonale il marciapiede di via delle Valli in direzione piazza Conca d’Oro.

CADAVERE RITROVATO NEL FIUME ANIENE: È DI UN ROM SCOMPARSO?

Le operazioni per il recupero del cadavere affiorato questa mattina nelle acque del fiume Aniene a Roma, all’altezza di via delle Valli sarebbero ancora in corso, come rivela RadioColonna.it. Per tale ragione, sul posto sono giunti i vigili del fuoco con l’ausilio di un gommone, coadiuvati dagli agenti della polizia. Il Messaggero ha aggiunto qualche particolare in più sul macabro ritrovamento facendo luce anche sull’identità della vittima della quale non si sa ancora come e perché sia morta. Si tratterebbe di un giovane rom di appena 20 anni, S.O., il quale abitava in uno degli insediamenti vicino al fiume dove è rinvenuto il cadavere. La famiglia a quanto pare ne aveva denunciato la scomparsa già due settimane fa. Secondo le prime indiscrezioni non è escluso che il ragazzo si sia sporto per espletare i suoi bisogni ma avrebbe perso l’equilibrio cadendo nel fiume. Non sapendo nuotare, sarebbe così tristemente annegato e solo oggi le acque ne avrebbero restituito il corpo. Repubblica.it, invece, avanza un’altra ipotesi spiegando come la vittima sembrerebbe essere un uomo sui 40 anni, in merito alla cui identità sono in corso le indagini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori