San Gimignano, crolla tratto di mura medievali/ Ultime notizie, no feriti: collassati 20 metri di cinta

- Niccolò Magnani

San Gimignano, crolla tratto di mura medievali: ultime notizie, non ci sono feriti dopo il collasso di circa 20 metri di cinta muraria. Intervento dei Vigili del Fuoco e zona chiusa

san_gimignano_piazza_mura_lapresse_2018
San Gimignano (LaPresse)

Paura e terrore a San Gimignano in Toscana dove questo pomeriggio un tratto di circa 20 metri di mura medievali è crollato all’improvviso per fortuna senza coinvolgere nessuna persona che passava in quel momento nel primo pomeriggio di oggi: non ci sono danni neanche a cose o altre strutture, se non appunto il grande rischio occorso nella splendida località toscana con il collassamento di parte della cinta muraria medievale. Sul posto si sono attivati subito gli uomini delle forze dell’ordine che assieme ai Vigili del Fuoco hanno recintato l’area crollata per verificare subito l’entità dei danni e le cause del crollo, per ora misterioso. L’area interessata è quella della camminata est di San Gimignano: è stata subito avvertita anche la Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio di Siena, Arezzo e Grosseto per valutare i danni e possibili rischi per futuri presunti (si spera evitabili) altri crolli.

SINDACO BASSI: “SCONVOLTI PER EVENTO IMPROVVISO”

«In via precauzionale e in accordo con i vigili del fuoco abbiamo ritenuto opportuno l’intervento dell’unità cinofila per escludere con certezza il coinvolgimento di persone» ha spiegato in una nota ufficiale il sindaco di San Gimignano, Giacomo Bassi. La provincia di Siena è stata avvertita e ha già mandato sul luogo alcuni esperti della Soprintendenza per valutare i primi danni: il primo cittadino della località medievale si è detto «sconvolto per questo evento improvviso. Chiedo alle autorità regionali e nazionali una mano per gestire l’emergenza e per capire le cause del crollo. Ringrazio il personale tecnico del Comune e i vigili del fuoco per l’immediato intervento», conclude il sindaco di San Gimignano. I vigili del fuoco hanno spiegato che il camminamento lungo le mura – dove è avvenuto il crollo – era già stato interdetto al pubblico in precedenza per lavori e interventi ulteriori di migliorie su quella zona specifica. Secondo le ultime novità giunte da Repubblica Firenze tramite le fonti dei vigili del fuoco di Poggibonsi, il cedimento avrebbe riguardato un tratto di mura lungo circa otto metri e alto sei.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori