TERREMOTO OGGI NELLE MARCHE/ Ingv: Muccia, nuovo sisma magnitudo 3.9 alle ore 20.41 (4 aprile 2018)

- Silvana Palazzo

Terremoto oggi, 4 aprile 2018. Forte sisma nelle Marche, dati Ingv: Muccia, magnitudo 4.0 sulla scala Richter. Poi 55 lievi repliche. Gli aggiornamenti sull’attività sismica

terremoto_muccia_marche
Terremoto oggi a Muccia

Ancora una scossa di terremoto nelle Marche, nella zona di Muccia già scossa da un sisma nella notte. Alle ore 20.41 si è fatto registrare un nuovo terremoto di magnitudo 3.9, a 10 chilometri di profondità e con un epicentro a 2 chilometri dal comune di Muccia, in provincia di Macerata. Gli altri comuni entro 10 chilometri dall’epicentro sono Pieve Torina (3 km), Pievebovigliana (5 km), Fiordimonte e Serravalle di Chienti (6 km), Camerino (8 km), e Montecavallo (9 km), tutti situati in provincia di Macerata. Entro 20 chilometri dall’epicentro del sisma si trovano i comuni di Sefro, Fiastra (11 km), Pioraco, Acquacanina (13 km), Fiuminata (15 km), Castelraimondo, Visso (16 km), Ussita (17 km), Serrapetrona, Caldarola, Bolognola (18 km), Gagliole, Cessapalombo (19 km), Nocera Umbra e Belforte del Chienti (20 km). (agg. di Fabio Belli)

44 REPLICHE NEL TERRITORIO

Una scossa di terremoto ha fatto tremare le Marche oggi, mercoledì 4 aprile 2018. Il sisma è avvenuto a due chilometri a sud ovest da Muccia alle 4.19 ed è stato di magnitudo 3.9 sulla scala Richter, stando ai dati forniti dalla Sala Sismica dell’Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia). Un terremoto ha dunque svegliato questa notte gli abitanti di un’area che sta faticando a risollevarsi, visto che i terremotati hanno appena trascorso la prima Pasqua nelle casette. Nelle ore successive sono state registrate altre scosse, ma di minore intensità, che probabilmente non sono state neppure avvertite dalla popolazione marchigiana. La scossa più forte è stata chiaramente distinta anche a Pieve Torina, Fiastra, Serravalle di Chienti, Matelica e altri comuni della zona. Molti abitanti si sono svegliati, anche fino a Jesi, come riportato dal Resto del Carlino. Le repliche, come dicevamo, per fortuna sono state meno intense, ma si sono susseguite per tutta la notte. 

TERREMOTO MARCHE, NOTTE DI PAURA IN PROVINCIA DI MACERATA

In queste ultime settimane sono state registrate parecchie scosse di terremoto nelle Marche, alcune delle quali avvertite distintamente dalla popolazione, come spiega un utente sui social network. «Di notte fanno ancora più paura». La scossa di magnitudo 3.9 è stata hiaramente avvertita in una vasta area del centro Italia, ma per fortuna ha destato solo preoccupazione, non danni. Epicentro a Muccia, in provincia di Macerata, in un’area nelle vicinanze del confine tra Umbria e Marche. Inizialmente l’intensità era stata valutata con magnitudo 4.2, poi l’Ingv ha stimato l’intensità a 3.9 facendola ulteriormente risalire, dopo ulteriore aggiornamenti, a 4.0. Ma una magnitudo così alta non si registrava da tempo in quella zona. Come riportato dal Corriere dell’Umbria, molte segnalazioni di cittadini che hanno avvertito il terremoto l’Ingv le ha raccolte anche da Perugia, Assisi, Ancona, Fabriano, Tolentino, Fermo e Ascoli Piceno. Sono state allertate anche le sedi regionali della Protezione civile, ma non sono stati segnalati danni. Il terremoto è stato seguito da ben 55 repliche, tutte di lievissima entità. Solo 4 infatti hanno raggiunto magnitudo 2.0 e nessuna ha superato magnitudo 2.3.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori