Catanzaro, ragazza di 12 anni cade dal quinto piano e muore/ Suicidio: le autorità seguono questa pista

- Dario D'Angelo

Catanzaro, ragazza di 12 anni cade dal quinto piano e muore: in questo momento l’ipotesi privilegiata è quella del suicidio. Difficoltà degli inquirenti ad interrogare i genitori.

carabinieri_incidente_lapresse_2017
Cuneo, accoltella madre e zia poi minaccia suicidio (LaPresse)

Probabilmente un gesto inconsulto, istintivo, dettato dall’età, quello che ha condotto alla morte la ragazzina di 12 anni ieri a Catanzaro dopo essere caduta dal quinto piano della sua abitazione. Due genitori e altri due figli più piccoli, a nessuno dei conoscenti o dei parenti risultano motivi particolari per i quali la bambina si sarebbe lanciata di sua iniziativa con lo scopo di ammazzarsi, ma le autorità pensano che si sia trattato proprio di un suicidio. A quell’età basta una piccola incomprensione con i genitori per scatenare gesti irreparabili, ma la colpa non è di nessuno. Naturalmente si faranno indagini approfondite. quando la coppia, ricoverata in stato di shock, sarà in grado. Il padre è un rappresentante, la madre una casalinga. A Catanzaro grande è la commozione e lo sgomento (Agg. Paolo Vites)

RAGAZZA SUICIDA: SI INDAGA A CATANZARO

Tragedia a Catanzaro, dove una ragazzina di 12 anni è morta dopo essere caduta dal quinto piano della sua abitazione, posta nel quartiere Piano Casa, in viale Bizantini, dove viveva insieme ai genitori e ai fratelli. Stando a quanto riportato da quicosenza.it, sul luogo dell’accaduto si è precipitata un’ambulanza del 118 ma i sanitari, una volta sul posto, purtroppo non hanno potuto far altro che constatare il decesso della giovane vittima. Immediatamente sono partite le indagini degli inquirenti che stanno cercando di stabilire le cause che hanno portato alla caduta della ragazza. In questo momento la pista privilegiata pare essere quella del suicidio. Un gesto estremo, quello messo in atto dalla 12enne, di cui gli investigatori stanno cercando di verificare le eventuali origini ascoltando i genitori e i più stretti familiari.

12ENNE CADE DAL QUINTO PIANO: DIVERBI IN FAMIGLIA?

La morte della dodicenne di Catanzaro precipitata dal quinto piano rappresenta una tragedia dalle proporzioni immani sia per la famiglia dell’adolescente che per l’intera comunità della regione calabrese. Secondo quanto riferisce il portale quicosenza.it, gli investigatori sono portati a credere che dietro al possibile suicidio della giovane vi fossero probabilmente delle incomprensioni nel contesto familiare. L’accertamento di eventuali tensioni è reso in questo momento quanto mai complicato dal fatto che il papà e la mamma della vittima, rappresentante lui e casalinga lei, sono entrambi in evidente stato di choc. I due si trovavano in casa quando la tragedia si è consumata. In questo momento sembra plausibile che la vittima abbia reagito in maniera spropositata ad eventuali diverbi verificatisi con i genitori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori