STEPHANIE ADAMS SUICIDA COL FIGLIO/ Ex modella Playboy si butta dal 25esimo piano: prima ha gettato il bambino

Ex modella di Playboy suicida assieme al figlio: Stephanie Adams si è gettata dal 25esimo piano dell’albergo dove i due alloggiavano. Sullo sfondo, una vicenda giudiziaria

stephanie_adams_2018
Stephanie Adams suicida assieme al figlio - Cbs

Un vero e proprio dramma familiare quello che ha visto come protagonista Stephanie Adams, già modella di Playboy ed ex fiamma di Robert De Niro, che si è tolta la vita lanciandosi dal 25esimo piano del Gotham Hotel di Manhattan, New York, insieme al figlio Vincent di soli 7 anni. Secondo Shaun, un testimone sentito dal New York Post, le cose sono andate così:”Abbiamo sentito due suoni sordi e distinti: ha gettato il bambino e poi si è lanciata nel vuoto”. Sullo sfondo di questo gesto i rapporti a dir poco burrascosi con l’ex marito, il chiropratico Charles Nicolai con cui ormai gli scambi di custodia del figlio avvenivano in caserma poiché, come ha raccontato una fonte vicina alle due famiglie, “solo così potevano essere certi di non arrivare alle mani”. Stephanie non aveva preso bene il divieto dell’ex di acconsentire al fatto di portare con sé in estate il figlio in Europa, dove l’attuale fidanzato poteva disporre di diverse proprietà tra Spagna e UK: “Tutto quello che volevo fare era prendere mio figlio e allontanarmi da questo incubo solo per qualche giorno”, aveva confidato Stephanie al termine dell’ultima udienza. (agg. di Dario D’Angelo)

STEPHANIE ADAMS SUICIDA COL FIGLIO

Tragedia negli Stati Uniti, a New York, dove una donna si suicidata assieme al figlio. Stephanie Adams, 47enne ex modella di Playboy, si è uccisa lanciandosi dalla camera di un albergo posta al 25esimo piano, assieme al figlio Vincent di appena 7 anni: entrambi sono morti sul colpo. Madre e figlio, come riferiscono i colleghi di TgCom24.it, stavano alloggiando presso l’Hotel Gotham di Manhattan, e sono scomparsi nella giornata di giovedì. I loro corpi sono stati ritrovati venerdì mattina all’alba, sul secondo piano dello stesso edificio. Il tragico gesto pare sia stato una risposta alla lunga battaglia legale che la donna aveva intrapreso con l’exmarito, Charles Nicolai, fisioterapista di Manhattan.

IL TRIBUNALE LE AVEVA NEGATO L’ESPATRIO DEL FIGLIO

I due erano in combutta per la custodia del piccolo Vincent e nella giornata di mercoledì entrambi avevano presenziato in tribunale a Manhattan: durante quell’udienza, sarebbe stata negata alla Adams la possibilità di portare il ragazzino in Europa per le vacanze estive, dove la stessa modella avrebbe potuto incontrare il suo fidanzato. Forse anche per questo motivo avrebbe scelto di gettarsi nel vuoto, portando con se il bimbo di appena 7 anni. La polizia sta indagando per cercare di ricostruire l’accaduto, ma la pista dell’omicidio-suicidio resta quella più accreditata. Stephanie Adams era stata Miss Playboy nel novembre del 1992 e aveva avuto una breve relazione anche con Robert De Niro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori