Roma, esplosione in un cantiere per fuga di gas/ Ultime notizie, operaio grave in codice rosso

- Niccolò Magnani

Roma, esplosione in un cantiere in zona Eur in via Umberto Saba: probabile fuga di gas, l’uomo trasportato in codice rosso, è ferito in maniera molto grave. Ultime notizie

Operai_buca_strada_lapresse
Lapresse

Nuovo incidente sul lavoro, questa volta a Roma e direttamente in strada: si tratta del cantiere stradale in zona Eur, in via Umberto Saba, dove attorno alle 14.30 è avvenuta una fortissima esplosione udita a chilometri di distanza. Purtroppo un operaio che stava effettuando in quel momento dei lavori di manutenzione all’area stradale, è rimasto gravemente ferito dall’esplosione dovuta probabilmente ad una fuga di gas. È rimasto ustionato molto probabilmente, riporta l’agenzia Omniroma, dal ritorno di fiamma dopo l’esplosione all’interno del cantiere: intervenuti subito Vigili del Fuoco e 118, l’operaio è stato trasportato immediatamente in ospedale lì vicino ma le sue condizioni sono molto gravi, come spiega Repubblica. Dalle prime informazioni in mano all’Adnkronos l’operaio sarebbe addirittura in codice rosso e starebbe lottando per la vita dopo le gravi ustioni ricevute in seguito all’esplosione.

NUOVO INDICENTE SUL LAVORO

Sono ancora poco chiare le cause che hanno portato all’esplosione in piena strada del cantiere in zona Eur: una fuga di gas, probabile, o un guasto alle tubature o ancora un danno arrecato dai lavori alle tubature che hanno originato l’esplosione. I rilievi della Procura romana proveranno a stabilire cosa sia successo, mentre l’operaio lotta tra la vita e la morte (così emerge dalle prime informazioni) senza che sia ancora stata rivelata la sua identità ai media. L’episodio si è verificato intorno alle 14:30 in via Umberto Saba 68: sul posto sono giunte in rapida successione tra squadre dei vigili del fuoco del comando di Roma, subito seguiti dal nucleo NBCR di norma attivo in situazioni del genere. L’uomo stava compiendo dei lavori di semplice manutenzione, come tutti i giorni, ma l’imponderabile è avvenuto e ora si cerca di capire le eventuali responsabilità della tragica esplosione di qualche ore fa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori