Milano, rissa tra migranti alla Stazione Centrale/ Video, De Corato: “Per Sala non c’è un’emergenza sicurezza”

- Emanuela Longo

Milano, rissa tra migranti alla Stazione Centrale lo scorso sabato sera: intervento della polizia e nessun ferito. L’assessore De Corato contro il sindaco Sala.

rissa_milano_stazione_migranti_video_facebook
Milano, rissa tra migranti alla Stazione Centrale

Lo scorso sabato sera, al largo della Stazione Centrale di Milano si è consumata l’ennesima rissa con protagonisti dei migranti e che ha contribuito a creare momenti di estrema tensione. A postare le immagini violente sulla sua pagina Facebook è stato il consigliere comunale della Lega a Milano Massimiliano Bastoni. Immagini che parlano chiaro: un indecifrato numero di immigrati in Piazza D’Aosta si sarebbe reso protagonista di una rissa, con tanto di calci e spintoni, sotto lo sguardo dei presenti, milanesi e turisti, tra cui alcuni visivamente spaventati da tanta violenza. La situazione sarebbe degenerata al punto tale da rendere necessario l’intervento delle forze dell’ordine per riportare la calma. Fortunatamente non sarebbero stati segnalati feriti, ma ovviamente l’episodio ha riacceso l’attenzione sul tema sicurezza a Milano che rappresenta ormai una vera e propria emergenza. Ad intervenire con una nota, come spiega Il Giorno, è stato l’assessore regionale alla Sicurezza, Riccardo De Corato, il quale ha commentato: “Ormai rischiamo di abituarci alle notizie di cronaca che arrivano dalla stazione Centrale, sempre più alla mercé della criminalità che parla straniero”. De Corato ha fatto notare come i protagonisti della rissa fossero soprattutto immigrati, spesso presenti proprio nel luogo divenuto nuovamente teatro di un fatto di violenza, fortunatamente questa volta senza gravi conseguenze.

L’INTERVENTO DELL’ASSESSORE DE CORATO

Ormai da tempo l’assessore Riccardo De Corato ribadisce la pericolosità presente in Stazione Centrale a Milano e gli episodi che continuano a verificarsi ne sono la prova. Qui, denuncia ancora nella nota, la situazione è particolarmente “indecente” e la zona di piazza Duca d’Aosta e vie attigue sarebbe “solo parzialmente mitigata dalle pattuglie dei militari”. “La realtà è che la criminalità italiana, l’ondata migratoria e la situazione venutati a creare non consentono più di gestire la sicurezza della Centrale con modalità ordinarie. La sorpresa, a fronte di tutto quello che accade, è che Sala si ostina a dire che non c’è un’emergenza sicurezza”, ha aggiunto l’assessore con tono vagamente stizzito. “Di fatto, dei famosi blitz delle forze dell’ordine non si hanno notizie da mesi e mesi, mentre come documentato da trasmissioni televisive attività come lo spaccio di droga si svolgono in pieno giorno, e nonostante la presenza delle forze dell’ordine. E tutto questo succede alla vigilia del mese di festeggiamenti per migranti e richiedenti asilo, che il Comune organizza da domani. Anziché feste servirebbero interventi molto più radicali”, ha chiosato nella nota lasciando modo di riflettere sulla ormai evidente problematica.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori