CATANIA, MALTRATTAMENTI A SCUOLA: MAESTRA DENUNCIATA E SOSPESA/ Video, le mamme: “Perché non è in carcere?”

- Silvana Palazzo

Catania, schiaffi e insulti a scuola: sospesa maestra elementare, video. La donna di 59 anni di Aci Catena è stata denunciata per maltrattamenti e lesioni. Le ultime notizie

catania_scuola_maestra_maltrattamenti
Catania, schiaffi e insulti a scuola: maestra sospesa

La sospensione di un anno dal servizio di una maestra di 59 anni ha suscitato la protesta delle mamme degli alunni della scuola elementare di Aci Catena. Il caso, di cui si occuperà oggi anche Pomeriggio 5, sta facendo discutere. Una delle mamme l’ha accusata apertamente, come riportato da Catania Today: «Non è una maestra, è un mostro». Il provvedimento è ritenuto insufficiente: «doveva andare in carcere, altro che sospensione! non ha ammazzato nessuno, certo, ma cosa volevano il sangue dei nostri figli?». una signora che ha denunciato la maestra dopo i racconti del figlio ha raccontato che i bambini venivano picchiati in testa con la bacchetta e con schiaffi sul viso. «io mi ritrovo mio figlio con seri problemi: è aggressivo, dà punizioni al fratellino più piccolo. ma che fiducia posso avere delle insegnati di questo istituto?», ha attacco la donna, che parla anche di omertà. qualcuno sapeva dei maltrattamenti? chi? «io mi sono chiesta subito perché i bambini parlavano di botte e per questo mi sono rivolta ai carabinieri», ha concluso la mamma di una delle vittime. (agg. di Silvana Palazzo)

PICCHIAVA E INSULTAVA ALUNNI: MAESTRA DENUNCIATA

Un nuovo caso di maltrattamenti a scuola dopo il caso dell’asilo nido di Parma. Un’insegnante di 59 anni di Aci Catena è stata sospesa per un anno dall’esercizio della sua professione ed è indagata per i delitti di maltrattamenti e lesioni volontarie aggravate. La maestra di scuola elementare offendeva i suoi alunni, chiamati “teste di scecco” (teste di asino), li colpiva alla nuca, al viso e sulle mani, li strattonava con forza e rabbia per le braccia. Sono state le indagini dei carabinieri a rivelare che la maestra era solita sottoporre a maltrattamenti fisici e psicologici i piccoli scolari che le erano affidati. L’inchiesta è partita dalla denuncia presentata dai genitori di un alunno, che si erano accorti di un improvviso e preoccupante cambiamento di umore del figlio che non sopportava l’idea di andare a scuola. Tra l’altro aveva confidato loro di aver ricevuto uno schiaffo dalla maestra. 

CATANIA, MAESTRA DI SCUOLA SOSPESA PER MALTRATTAMENTI

Grazie anche all’ausilio di intercettazioni ambientali e riprese video filmate, è stato possibile accertare lo stato di soggezione e timore che i bambini vivevano quotidianamente all’interno della classe durante l’orario scolastico, costretti a subire maltrattamenti della maestra che sistematicamente li mortificava ponendo quindi in essere le condotte sopra descritte. Schiaffi in faccia, colpi alla nuca e sulle mani, bambini presi per le braccia e strattonati con rabbia. Questo lo “spartito” in una scuola elementare di Aci Catena, per il quale la maestra è indagata per maltrattamenti e lesioni volontarie aggravate. A ricostruire i fatti i carabinieri della compagnia di Acireale su delega della procura di Catania. La misura interdittiva di un anno è stata decisa dal gip del tribunale. Oggi sono state condivise le scioccante immagini di quanto accadeva all’interno della scuola e che riportano alla ribalta un tema delicato come quello dell’introduzione delle telecamere all’interno delle scuole.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori