Milano, 17enne ex vittima di bulli diventa eroe/ Come un film: mette in fuga i rapinatori con le arti marziali

Milano, 17enne ex vittima di bulli diventa eroe, come un film: mette in fuga i rapinatori con le arti marziali. E’ accaduto nella giornata di ieri a Vimodrone, alle porte di Milano

carabinieri_lapresse_2017
Carabinieri (LaPresse)

Anni fa era stato vittima di bullismo, oggi, ha messo in fuga due rapinatori. E’ la splendida storia di un 17enne di Vimodrone, cittadina alle porte di Milano, divenuto eroe per un giorno, quasi come se stesse girando una pellicola cinematografica. Il ragazzo protagonista, la cui identità non è stata resa nota, è passato in pochi anni dall’essere chiuso e impacciato, ad avere la meglio su due congolesi che volevano rubargli lo smartphone. Una scena che ricorda da vicino un film, e precisamente The accountant, in cui il noto attore americano Ben Affleck interpreta la parte di un ragazzo autistico, il cui padre lo ha sottoposto ad un regime forzato di arti marziali per superare appunto il suo problema. Così è accaduto per il 17enne milanese, che anni fa era stato bullizzato per il suo carattere forse fin troppo schivo, e che oggi è (quasi) un uomo sicuro di se e dalla forte personalità, capace di avere la meglio su due nordafricani malintenzionati. Una bella storia con un lieto fine, come non se ne sentono spesso… (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

LA BELLA STORIA DI UN 17ENNE

Ex vittima di bullismo mette ko rapinatori: curiosa storia quella di Vimodrone, provincia di Milano, dove un ragazzo di 17 anni ha messo in fuga due malviventi grazie alle arti marziali imparate da piccolo per contrastare i bulli che lo avevano preso di mira. Come sottolinea Il Giorno, il ragazzo è stato aggredito a calci e pugni da due ventenni nordafricani che volevano rapinarlo. Il 17enne, il cui nome non è stato ancora reso noto, è riuscito a reagire e a mettere in fuga i due rapinatori, riuscendo inoltre a riprendersi il telefonino. Subito dopo è stato medicato in ospedale: dieci giorni di prognosi per contusioni al volto. Lo studente è stato aggredito mentre stava percorrendo una pista ciclabile all’interno di un parco, con i due nordafricani che lo hanno colto alle spalle e aggredito con calci e pugni. Il 17enne ha sporto denuncia, sulla vicenda stanno indagando i carabinieri di Vimodrone.

EX VITTIMA DI BULLISMO METTE KO RAPINATORI

Un grande gesto di coraggio da parte di questo giovane ragazzo, la cui storia è ancora più bella come sottolineato dai colleghi di Milano Today. Il 17enne infatti in passato, quando aveva appena 10 anni, è finito nel mirino di alcuni bulli suoi compagni di classe: una pagella lodevole, con soli 9 e 10, e un carattere schivo che lo ha portato a sopportare in silenzio le botte. Un silenzio che si è protratto per alcuni mesi, fino a quando ha avuto il coraggio di raccontare quanto successo ai suoi genitori. Mamma e papà hanno deciso di iscriverlo ad una scuola di arti marziali, muay thai per essere precisi, così da fortificare il suo carattere ed evitare la sopraffazione e le angherie dei bulli. Un insegnamento che gli ha permesso di saper affrontare una situazione pericolosa come quella vissuta ieri pomeriggio al parco della Martesana a Vimodrone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori